CONDIVIDI

gio

24

mag

2012

Recensione NOT FOUND - Black Velvet

NOT FOUND

Black Velvet

NoReason Records - 2012

 

Ultimamente trovo che la parola Hardcore sia un attimino troppo usata per indicare la musica espressa da questa o quella band, se poi è associata al punk il cerchio si chiude. Premesso questo andiamo a recensire il nuovo lavoro dei Torinesi NOT FOUND edito per la NoReason Records. Dieci pezzi definiti "punk-hardcore" appunto con aggiunta dell'aggettivo "melodic", a questo punto ammetto di non capire più le definizioni.... In ogni caso faccio partire il lettore e subito la mia attenzione sale perché l'incipit di "Black Velvet", song che da il titolo all'album, è potente e con un buon sound, poi arriva la voce, melodica, cantata a costante senza cambi di tonalità come avviene di solito nel "hardcore-melodico", ascolto con attenzione senza preconcetti.

 

Piano piano le canzoni scorrono via piacevoli da "Like An Anchor" (disponibile anche in versione video) a "Hope For Sunshine, Prepare For Rain" ciò che sento è un gradevole suono, tirato, ben suonato e ben cantato ma lontano da quello che considero "hardcore", un po' di Punk c'è e non è male, anzi. "Antitest Of Light" ha nella ritmica i tempi giusti e risulta una delle meglio riuscite insieme alla title-track. Prodotto da Andrea Fusix e masterizzato da Alessandro Varana, il tutto suona bene e arriva alla fine senza voglia di "skippare" (a parte un paio di brani ma ho resistito...). Se siete fan delle sonorità punkeggianti corredate da una voce melodica questo disco è per voi. Se vi piacciono, vi consiglio i "The Dear & Departed" che gli assomigliano non poco. Resto dell'idea che il "punk-hardcore" sia un altra cosa. Link: www.notfoundhc.it

 

Luca Casella

 

 

TRACKLIST: 
01. Black velvet

02. Like an anchor
03. Homeward bound
04. Damnation falls
05. Antithesis of light
06. One fine day in the middle of the night
07. Hope for sunshine, prepare for rain
08. Blue shade of rain
09. One for the believers
10. Dead end nowhere