CONDIVIDI

gio

12

lug

2012

Live Report GARBAGE e - 2:54 ai 10 Giorni Suonati @ Castello Sforzesco di Vigevano - 11 luglio 2012

Report a cura di Margherita Simonetti

Nella fantastica affascinante location del Castello Sforzesco di Vigevano, in una serata non troppo calda ma ricca di zanzare, eccoci presenti a un altro live show inserito nella rassegna estiva “10 Giorni Suonati” organizzata magistralmente da Barley Arts. L’atmosfera è quella dei grandi eventi, la scenografia in stile gothic e l’acustica sono perfette, tutto è pronto per il concerto dei Garbage in giro per il mondo con il loro “Not Your Kind Of People Tour” dopo sette anni di assenza dalle scene. Ad aprire le danze, sul palco troviamo il british duo 2:54. Le due sorelle Colette e Hannah Thurlow sono ben inserite nel panorama indie-rock d’oltre manica, io me le perdo, la gente apprezza e questo è molto importante.

 

Un abbastanza veloce cambio di strumentazione ed ecco iniziare la performance degli statunitensi di Madison, i Garbage. Le sonorità, che poi sono quelle che li hanno resi famosi, vanno dall’alternative rock alla dance molto elettronica sempre con venature rocciose tanto da riuscire in questo modo ad accaparrarsi una larga fetta di cultori musicali. Loro sono quelli che cantano la canzone “I Think I’m Paranoid”, usata nella pubblicità di una nota marca di orologi, per capirci. La bellezza senza tempo della lead singer Shirley Manson è la ciliegina sulla torta che completa lo stile della band del Wisconsin, la sua voce così versatile e sexy è senza dubbio necessaria come l’acqua, il suo look spacca e conquista, è bella e magra insomma. Essendo attivi dal 1994 la loro discografia è pressoché copiosa sebbene non all’eccesso, ma l’attenzione è, come è logico che sia, rivolta per lo più verso la promozione del nuovo lavoro (qui non abusato), “Not Your Kind Of People”, uscito alla metà del mese di Maggio di quest’anno e subito entrato nella settimana del debutto al numero 10 della classifica degli album più venduti in UK. I brani, vecchi e nuovi, si susseguono veloci uno dietro l’altro, sono apprezzati i potenti “Automatic Systematic Habit”, “Metal Heart”, “Stupid Girl”, “Control”, il nuovo “Blood for Poppies” e così via. Le atmosfere a volte si colmano di una raffinatezza rock non quantificabile, Shirley è anche simpatica, il pubblico eterogeneo sostiene con cori e con interesse sempre vivo. Nulla è lasciato al caso, il quintetto dimostra di saperci ancora fare, beh del resto ogni singolo musicista è un professionista dal talento encomiabile, le chitarre graffiano e la batteria picchia, così come la voce fa da perfetto collante per l’ensemble. Un’ottima serata ben riuscita, un grazie va alla Barley Arts per l’accoglienza; la rassegna prosegue con nomi altisonanti in cartellone, ci si ritrova qui nei prossimi giorni. Stay tuned.

 

Setlist:

 

Intro

Automatic Systematic Habit

I Think I’m Paranoid

Shut Your Mouth

Metal Heart

Queer

Stupid Girl

Why Do You Love Me

Control

Cherry Lips (Go Baby Go!)

Blood For Poppies

Special

#1 Crush

Battle In Me

Big Bright World

Push It

Wow

Supervixen

Only Happy