CONDIVIDI

mar

25

set

2012

Recensione ANTILLECTUAL - Future History

ANTILLECTUAL

Future History

Noreason Records

Release date: 28 settembre 2012

 

 

Dalla bella e cordiale Olanda giungono a noi gli ANTILLECTUAL, power trio attivo dal 2005. Ci presentano questo EP contenente 4 pezzi, 3 nuovi e uno datato 2005 rivisitato in una nuove chiave. I tre Olandesini ci offrono questo lavoro come antipasto del full-length in uscita nel 2013. L'assaggio non è malaccio, si parte con "Future History" un buon pezzo di rock americano con ottime melodie per passare a "Mother Inferior" dalle sonorità più vicine alla definizione "punk-rock", genere con il quale si auto-identificano.

 

Melodie di facile assimilazione per soli un minuto e 44 secondi di canzone. Finite le novità si passa ad una nuova versione di "Becouse We Can", meglio ascoltare l'originale del 2005 più ritmata e punkeggiante. Quarto e nuovo pezzo acustico intitolato "Pink Print", bella ballata dove spicca l'ottima voce del cantante Willem. Ho avuto l'occasione di vederli live e dal palco tutto suona meglio anche i pezzi hanno una "verve" in più. Questo EP è un piccolo assaggio, aspettiamo il CD per dare un giudizio più ampio.

 

 

Luca Casella