CONDIVIDI

gio

11

ott

2012

Recensione WakeUpCall - Batteries Are Not Included

WakeUpCall

Batteries Are Not Included

Hit Bit Records

Release date: 1 Ottobre 2012

 

 

Prendete ¼ di Blink-182, ¼ di Sum 41, aggiungete ¼ di Green Day ed ¼ di Lit (quelli di Ziplock, ndr.), una spruzzatina di sound metal ed otterrete l'alchimia dei WakeUpCall. Un gruppo giovane ma che ha già percorso tappe importanti nella propria carriera, con oltre 100 apparizioni live in Italia ed in giro per l'Europa. Numerose le collaborazioni con elementi di spicco del panorama musicale italiano, uno su tutti Olly Riva dei The Fire/Shandon, con il quale hanno realizzato un brano dell'EP uscito nel 2011, che li ha portati alla ribalta della scena musicale contemporanea. “Batteries are not included” raccoglie gli 11 pezzi easy listening freschi e giovani che i quattro capitolini hanno saputo miscelare in un'ottima tracklisting, dalla chiara connotazione Punk Rock.

 

L'apertura delle danze è affidata alla Blinkiana "To Be" che identifica subito le ottime qualità del cantante Tommy e la compatta struttura musicale sulla quale poggia la sua voce. Troviamo brani carichi di energia come l'omonima traccia "Batteries Are Not Included"  che nei cori del ritornello riporta alle sonorità dei Weezer, oppure "Just Wanna Dance" più PapaRoach oriented. "Not Like You" è corposa, decisa con un main riff granitico, contrapposta a ballads più morbide ma con un DNA di chitarre distorte come "Christine", "Smile" e la conclusiva "Right Here". Ci viene offerto addirittura un intro di coro Gospel in "Let You Go", che assume poi la classica connotazione slow ballads punk .

 

Un disco molto equilibrato e di facile piglio, orientato ad un pubblico di giovani che non ricerca tecnicismi particolari, preferendo il messaggio diretto e l'ascolto più sbarazzino.

I WakeUpCall non introducono alcuna novità in un genere ormai standardizzato e con precisi canoni, di sicuro, offrono un prodotto genuino e senza troppe pretese che, speriamo, li porti ed essere un nuovo riferimento nell' orizzonte musicale italiano.

 

 

Luca MonsterLord

 

 

LINE UP:

Tommy – Voce

Olly – Chitarra / Cori

Dario – Basso / Cori

Giacomo – Batteria

 

TRACKLIST:

1.To Be

2.Kill Your Dream

3.Christine

4.Batteries Are Not Included

5.Smile

6.Just Wanna Dance

7.Let You Go

8.AssHole

9.One Day

10.Not Like You

11.Right Here

 

 

CONTATTI:

Facebook

YouTube Channel

Sito Ufficiale