CONDIVIDI

mer

31

ott

2012

KIZMAIAZ: scarica gratuitamente la Compilation degli artisti trattati dall'agenzia

L’elettronica di Matthew Dear e dei Digitalism, l’indie rock degli Awolnation, la psichedelia degli esordienti Reptile Youth, il dream pop delle Dum Dum Girls, il jazz di Brenda Boykin, l’ethio-groove della Debo Band, il sound claustrofobico degli italiani Tongs. Ecco alcuni degli ingredienti che vanno a comporre la compilation realizzata in collaborazione con Kizmaiaz, società di promozione ed edizioni. Ben 27 brani che trovate in download gratuito sul sito di XL per tutto il mese di novembre.

Striscia

Diventa Fan di XL su Facebook. Clicca Qui

 

SCARICA QUI LA COMPILATION

 

Compilation Kizmaiaz - Tracklist

Striscia

01. Matthew Dear – Earthforms
02. Jazzanova I Human feat. Paul Randolph (Superluminal Remix)
03. Digitalism - A New Drug
04. Featurecast – Ain’t My Style
05. Hercules And Love Affaire – Release Me (Andrew Butler & Mark Pistel Remix)
06. Awolnation Sail (Innerpartysystemremix)
07. Reptile Youth – Black Swan Born White
08. The Helio Sequence October
09. Beachwood Sparks Forget The Song
10. Dum Dum Girls - Lord Knows
11. Brenda Boykin – Mambo Jambo
12. Tape Five – Bunga Book
13. Bebo Best & The Super Lounge Orchestra Saronno On The Rocks
14. Jeff Cascaro - Stop Baby!
15. Debo Band – And Lay
16. Jaka In continuo divenire (Feat. Queen Mary)
17. Sycamore Age – Heavy Branches
18. Bachi da Pietra Dragmine
19. Tongs – Ziqqurat
20. Bologna Violenta – Vorrei sposare un vecchio
21. Heaven’s Basement – Fire Fire
22. Witchcraft It’s Not Because Of You
23. Lewis Floyd Henry Sacred Gardens
24. Richie Sambora – Every Road Leads Home To You
25. The 69 Eyes – Red
26. Katatonia - Dead Letters
27. Magnum – So Let It Rain

 

Kizmaiaz è una società di promozione ed edizioni che lavora in tutti quegli ambiti musicali che hanno in comune qualità e originalità. Con questa frase si può sintetizzare l’attività che Kizmaiaz porta avanti con passione e dedizione da più di 10 anni, periodo durante il quale ha avuto modo di collaborare con le più importanti testate del Bel Paese, grazie anche alla continua collaborazione con distribuzioni, indipendenti e non, che teniamo a ringraziare: Audioglobe, Warner Music, Emi Music. Affiancato all’instancabile attività di promozione, Kizmaiaz offre anche un reparto editoriale capace di captare le interessanti realtà del momento, nazionali e internazionali, per poi assimilarle e impiegarle nelle più disparate attività, dalle pubblicitarie a quelle cinematografiche e televisive Kizmaiaz inoltre rappresenta e amministra un catalogo di oltre 30mila etichette estere attraverso una partnership prestigiosa con The Orchard azienda leader nel settore delle distribuzione digitale.

Per i maniaci dei nomi, ve ne proponiamo alcuni con i quali abbiamo condiviso lavoro, simpatia e soprattutto ammirazione in questi anni: Iron & Wine, Nightwish, Heaven & Hell, Ministry, Band of Horses, Einstudzende Neubaten, Tom Petty, Klaus Schulze, Paolo Benvegnù, Sleater-Kinney, Joe Jckson, The Shins, Gutter Teinsa, Sebastien Tellier, Whitesnake, Mudhoney, Aimee Mann, Madrugada, Css, Anathe,a, Motorhead, Goyte, Donovan, Matthew Herbert, The Rapture, Suicidal Tendencies, Ike & Tina Turner, Sepoltura, Bachi da Pietra, Bologna Violenta, Brunori Sas, Annie Hall, James Taylor Quartet, Ursula Rucker, Thievery Corporation, Kruder & Dorfmeister, Grandmaster Flash, The Mission, Mulatu Astatke, Perturbazione, Gennifer Gentle, Chromeo, Steve Vai, Doom, Manowar, Covenant, Robert Miles, Tje Twilight Singers, J. Mascis, Beatrice Antolini, Paul Kalbrenner Popol Vuh, Anthraz, Stereo Mc’s, Everlast, Jazzanova, Richie Sambora… Compila variegata quella che Kizmaiaz ha sapientemente preparato, scegliendo meticolosamente tra le sue recenti realtà promozionali ed editoriali più interessanti. L’inizio è decisamente elettronico dal tiro danzereccio, segue la raffinata parentesi indie americana da respirare a pieni polmoni e le sonorità cocktail-bossa per un aperitivo perfetto, il doveroso e dovuto omaggio al Bel Paese ed i suoi più granitici e rumorosi per concludere con energia. Per aprire le danze il video del nuovo singolo di Paul Kalkbrenner, sicuramente uno dei dj-produttori più quotati e conosciuti nel mondo».