CONDIVIDI

dom

04

nov

2012

Recensione ADDICTION FOR DESTRUCTION - "Neon Light Resurrection"

ADDICTION FOR DESTRUCTION

Neon Light Resurrection

RWA Music Company

Release date: 25 settembre 2012

 

 

 

Quando si parla di hard rock, di quello sporco e cattivo che imperava negli anni ottanta, è facile pensare agli States e più recentemente a tante buone band che provengono dal vecchio continente, ma quando ci siamo trovati in mano “Neon for Resurrection” degli Addiction for Destruction e abbiamo scoperto con sorpresa che provenivano dalla Russia e più precisamente da Mosca, l’ascolto che ne è seguito ha assunto un sapore più soddisfacente. Dieci brani decisi che lasciano poco spazio ad accorgimenti o sorprese ecclatanti, ma che tengono l’ascoltatore sul pezzo dall’inizio alla fine. C’e’ tutto quello che ci si aspetta, pezzi come “My Resistance” o “Feelin’ Fine”, con le loro melodie facilmente memorizzabili e gli assoli classici, o l’acustica “(I Don’t Care) You’re Nothing” che ricorda molto brani più celebri.

 

Purtroppo la produzione non è di ottimo livello e questo fa si che ne risenta l’intero album. Il problema è che di dischi come questo ne vengono sfornati cento al secondo e se non si vuole finire nel dimenticatoio, o si hanno idee nuove o quantomeno dei suoni un po’ più puliti ed originali. Teniamo conto che questo è il loro esordio e che sicuramente il freddo della madre patria non aiuta ad entrare in un clima più Los Angeles style, quindi ci auguriamo che alla prossima uscita ci sia da aspettarsi qualcosa da questi ragazzi, nella consapevolezza che avere un proprio stile è fondamentale per poter aspirare a qualcosa di più.

 

 

Recensione di Emiliano Vallarino

 

Tracklist

 

1. My Resistance

2. Rock’N’Roll To You

3. On My Needle

4. Neon Light Resurrection

5. Nervous Breackdown

6. Jane Is Insane

7. Jaded Heart

8. Feelin’ Fine

9. Can’t Wait

10. (I Don’t Care) You’re Nothing

 

 

Link:

www.afd-official.com

www.facebook.com/AddictionForDestructionOfficial