CONDIVIDI

lun

19

nov

2012

Recensione A PERFECT DAY - "A Perfect Day"

A PERFECT DAY

A Perfect Day

Frontiers Records

Release date: 23 Novembre 2012

 



Gli A PERFECT DAY sono una nuova band in cui suonano Andrea Cantarelli (Labyrinth), Roberto Tiranti (Labyrinth) e Alessandro Bissa (Labyrinth e Vision Divine) e pubblicheranno per Frontiers Records il loro omonimo album di debutto il 19 novembre in Nord America e il 23 novembre in Europa. Lo stesso Andrea Cantarelli aveva esternato la sua volontà di volersi esprimere in un'altra band più orientata ai suoni Hard Rock, assimilabili ad Alter Bridge e Stone Sour. (Articolo consultabile qui) Dato che “volere è potere” il tutto si è concretizzato tra il 2011 ed il 2012 in un ottimo prodotto che pare cucito in maniera strepitosamente aderente all'espressività canora di Roberto Tiranti, autore anche delle parti di basso del disco.

 

“Another Perfect Day” da inizio all'album che è letteralmente “trasportato come un pellicola” da un panning in fase di mixaggio, da destra a sinistra, di un famoso motivetto di un cartone animato per bambini basato sulla storia di alcuni trenini. La goliardia e spensieratezza del brano viene sfumata introducendo un possente riff heavy di chitarra che si stempera in un arpeggio in stoppato sulla strofa; la parte vocale è ineccepibile e la complessità armonica del riff viene contrastato da un essenziale ma incisivo assolo. “Now and Forever” va forte di un groove carico e coinvolgente, con un arpeggi ed interlude di chitarra molto interessanti, nonostante la melodicità del ritornello ricordi un pochino “Freeman” del loro lead group, Labyrinth. Il “trenino” ritmico che percorre la tracklist rallenta un pò con “Long Road to Run”, una Hard Ballad con base di chitarra acustica dove Roberto Tiranti sfodera una capacità gestionale della voce sugli alti davvero ragguardevole, il tutto condito con un solo tecnico e molto melodico. Si riparte nuovamente con un granitico riff in “Alone end Free”, cantato a due voci su due tonalità differenti e dal ritornello che invita da subito ad essere cantato; “Silent Cry” è un'altra Hard Ballad Mid Tempo dalle sfumature un pochino Goth, con timbro vocale alla Jorn Lande ove Alessandro Bissa con la sua batteria da sfoggio di saper “giocherellare” con i suoi piatti ed il charleston durante il solo. “Under the Same Sun” è una Hard Rock Love Song ove la voce si fa struggente e la melodia vigorosa fino a proporre una tipica “cavalcata” in stile metal pre-solo; “Here We Are Again” una song Hard in Mid Tempo che va forte di una parte di basso di grande fattura e di un assolo su scala pentatonica molto ben strutturato. Una bella accelerata ritmica viene impressa da “Waiting on the Edge” che, come la precedente traccia, va fiera di un ottimo groove di basso, di una spiccata coralità vocale e di una accurata scelta delle parti di chitarra, sia per la strofa che per ritornello. “Warm Embrace” riporta una calma “ovattata” dove nella prima strofa del brano, su di un arpeggio quasi “Zen”, poggia una parte vocale lodevole mentre nella seconda e terza strofa, più Prog, la fanno da padroni batteria e basso. La conclusione, affidata a “We Only Say Goodbye”, canzone Easy Listening, dal coinvolgente ritmo e ritornello dalla possente spinta vocale, il tutto a giusta chiusura dell'album, come un saluto a fine di un live.

 

 

Il progetto degli A Perfect Day è di alto calibro, denotando una notevole maturità artistica e compositiva, palpabile anche nei semplici passaggi dei vari brani; l'esperienza artistica dei singoli componenti si connota inequivocabilmente nel meticoloso studio melodico che si fa a tratti rilassante ed a tratti granitico nei riff di chitarra e tecnico nei soli. Altra azzeccata scelta è l'aver messo in “primo piano” in fase di mixaggio voce e chitarra mentre, basso e batteria, sono sul “panorama” ma presenti e determinanti.



Luca MonsterLord

 

Tracklist :

01. Another Perfect Day
02. Now And Forever
03. Long Road To Ruin
04. Alone And Free (Rockblind)
05. Silent Cry
06. Under The Same Sun
07. Here We Are Again
08. Waiting On The Edge
09. Warm Embrace
10. We Only Say Goodbye

 

Linueup:

Roberto Tiranti: Vocal – Bass

Andrea Cantarelli: Guitars

Alessandro Bissa: Drums

 

Weblink: Facebook Page