CONDIVIDI

mar

20

nov

2012

Recensione SECRET SPHERE - Portrait Of A Dying Heart

SECRET SPHERE

Portrait Of A Dying Heart

Scarlet Records

Release date: 26 novembre 2012

 

Da quando la notizia dell'ingresso di Michele Luppi nei Secret Sphere ha fatto il giro del web, è iniziata l’attesa per poter ascoltare il nuovo lavoro di questa band e, finalmente, oggi le aspettative vengono premiate con un album da strapparsi i capelli (dopo aver fatto headbanger a lungo!!). Le carriere e le capacità sia dei Secret Sphere che di Michele Luppi ci erano note e da questa nuova unione non ci aspettavamo niente di meno di quello che abbiamo ora tra le mani, un capolavoro. Un album nel quale c'è tutto, a livello di generi musicali si passa dal power al prog, gli arrangiamenti sono molto curati, le melodie bellissime e le ritmiche potenti. Cosa volere di più? Ah già, c'è pure la “sperimentazione” della tastiera elettronica (in “Healing”) che ricorda un po' il migliore Smirnoff. Senza dimenticare che dietro a tutto questo c’è un concept, una storia che prende forma e si dipana lungo tutta la durata dell’album attraverso i testi uniti alla musica. Il concept è basato su un romanzo scritto da Costanza Colombo dal titolo “'She Complies With The Night”, insomma ci troviamo di fronte al lavoro più ambizioso da parte della band alessandrina.

 

Si parte con la titletrack “Portrait Of A Dying Heart” un brano strumentale decisamente sui binari del prog metal melodico, di quello però che non annoia per i virtuosismi, ma anzi colpisce immediatamente per la melodia e la semplicità. I richiami ai maestri del genere (leggi Dream Theater) si sprecano e far tornare alla mente i primi della classe non è di per sé negativo, soprattutto se si parla dei Dream Theater più ispirati. “X” è il primo brano cantato, musicalmente richiama il tema dell'intro dando un senso di continuità, mentre nel cantato Luppi esordisce iniziando tranquillo per poi esplodere complice anche il ritmo indiavolato tenuto dall'affiatatissima coppia Buratto-Pennazzato. Lo stesso duo detta i tempi velocissimi di “Wish & Steadiness” e di “Secret Fear” i due brani più power dell'intero album. Dopo una corsa mozzafiato arriviamo ad un brano di sicuro impatto quale è “Union”, la cui linea vocale del chorus ti cattura all’istante con la stessa semplicità con cui puoi acchiappare un topolino con classico pezzetto di formaggio. “The Fall” è il singolo scelto per presentare l'album ed è stata gettata letteralmente in pasto a tutti i navigatori di internet. Una song tirata dove spiccano i duelli tra le chitarre di Pastorino-Lo Nobile e le tastiere di Ciaccia. “Lie To Me” è un altro brano che cattura subito l’attenzione, un inizio in stile ballad, seguito da un coro che contiene un'apertura melodica trascinante, da cantare immediatamente. Come spesso accade nei cd prog-oriented, l'ultima canzone è la più lunga dell'intero album, forse perché si deve concludere la storia del concept e quindi racchiude e riassume più cose. “Eternity” non fa eccezione ed è il brano in cui Michele Luppi, ancora una volta, dimostra di essere il miglior cantante italiano. La parte migliore risulta essere la melodia e la struttura della canzone, mai banale o mai scontata in ogni passaggio.

 

I nuovi Secret Sphere riescono in quello che non erano mai riusciti a fare in precedenza e cioè fare il salto di qualità, e che salto: un doppio carpiato! Le capacità tecniche di Luppi messe a disposizione della band hanno reso la cosa ancora più semplice: il suo modo di cantare e soprattutto di comporre, è un'impronta troppo profonda, che lascia il segno in qualsiasi band di cui abbia fatto parte. Questo album sembra trasmettere un'ampia gamma di sentimenti ed emozioni e riesce nell'intento di rimescolare le carte, oltre e promuovere i Secret Sphere come la miglior band italiana di power-prog metal rivoluzionando le precedenti classifiche. Complimenti vivissimi a questi nuovi Secret Sphere, un altro fiore all'occhiello del quale andare orgogliosi, il migliore di tutta la penisola.

 

Recensione di Andrea Lami

 

Tracklist:

01-Portrait Of A Dying Heart (instrumental)

02-X

03-Wish & Steadiness

04-Union

05-The Fall

06-Healing

07-Lie To Me

08-Secrets Fear

09-The Rising Of Love

10-Eternity

 

www.secretsphere.org