CONDIVIDI

ven

07

dic

2012

Recensione TOXICROSE - ToxicRose

TOXICROSE

ToxicRose

City Of Lights Records

Data release: 7 Dicembre 2012

 

 

Un raggio di Gemini Five, una ventata di Lipstixx'n'Bulletz e un soffio di Sexydeath per una previsione meteonote che preannuncia i ToxicRose: quartetto svedese nato nel 2010 testimonial di un mini album davvero promettente. L'Ep in questione, battezzato dalla City Of Lights Records, è composto da cinque tracce accompagnate da un ottimo mix hard rock/glam metal bello e potente, impreziosito altresì di corpose tastiere che ben rivestono la grinta del frontman Andy, la sei corde di Tom, il basso di Goran e le rullate di Michael.

 

Un masterpiece veloce costellato da tanta brillante adrenalina e l'opener “A Song For The Weak”, in doppia veste singolo-video, è l'eclatante inizio di un percorso a dir poco interessante. Il richiamo a “Still Waiting” dei Sum 41 non sminuisce assolutamente l'avvincente e inebriante brivido rock di “Set Me Free”, a seguire le note dello scoppiettante glam metal di “Follow Me” per due brani dalle sonorità ben distinte, ma che allo stesso tempo si uniscono assai elegantemente.

Si avvicina il capolinea con l'iniziale atmosfera interplanetaria dell'arrembante “Black Bile” (resa ancora più tale dalle corde vocali di Andy), per poi arrivare alla conclusiva e coinvolgente “Fear Lingers On” arricchita da un solo a tinte pirotecniche.

Le qualità non mancano per l'accattivante quartetto di Stoccolma e l'omonimo Ep, co-prodotto tra l'altro da Martin Sweet dei Crashdiet, lo dimostra a pieno titolo; non resta quindi che attendere il primo full-lenght dei ToxicRose per saperne semplicemente di più.

 

Recensione di Francesco Cacciatore

 

 

TRACKLIST

 

1.A Song For The Weak

2.Set Me Free

3.Follow Me

4.Black Bile

5.Fear Lingers On

 

LINE-UP

 

Andy - Lead Vocals

Tom - Guitars

Goran - Bass

Michael - Drums

 

Sito web: www.toxicrose.org

Facebook: www.facebook.com/TOXICROSE.Official