CONDIVIDI

lun

17

dic

2012

Recensione MUSICART PROJECT - "The Black Side Of The Moon"

MUSICART PROJECT

The Black Side Of The Moon

Black Tears

Release date: novembre 2012

 

Ci sono scelte che si potrebbero definire quanto mai azzardate e che la gran parte dei musicisti non penserebbero mai di affrontare. Per la complessità dell’opera che si va ad incontrare e per la storicità del disco in questione, le difficoltà da superare per realizzare un platter del genere sono indubbiamente altissime. Ma la linea seguita per questa nuova versione di “The Dark Side Of The Moon” dei Pink Floyd non è da ricercarsi in uno sfizio dei musicisti coinvolti, ma nell’effettiva volontà di creare un biglietto da visita altamente professionale per pubblicizzare a dovere la scuola di musica (MusicArt, da qui il nome del progetto) aperta da Pier Gonella.

 

Gli interpreti di questo “The Black Side Of The Moon” non sono altro che gli insegnanti della scuola di Pier. Quindi troviamo Peso (Necrodeath) alla batteria, lo stesso Gonella (Necrodeath, Mastercastle, Labyrinth) alla chitarra, Steve Vawamas (Mastercastle, Athlantis) al basso, Andrea Vulpani all’hammond e Giorgia Gueglio (Mastercastle) dietro il microfono. Il risultato del lavoro di questi grandi musicisti è una versione più metallizzata dell’originale, che però non viene assolutamente snaturata. Il grande gusto di Pier si concretizza con una scelta squisita dei suoni della chitarra e di una produzione al passo coi tempi. Tutto questo si denota già dal trittico iniziale “Speak To Me”, “Breathe” e “On The Run” e sarà l’asse portante di tutto il cd. Con “Time” viene fuori la splendida voce di Giorgia, vero valore aggiunto di questo lavoro. Decisamente una prestazione sopra le righe, che raggiunge il suo apice nel duetto con Zanna (ex Sadist, Raza De Odio) rendendo questa canzone un piccolo gioiello anche grazie al passaggio in blast beat di Peso, che si incastra a perfezione nell’incedere del pezzo. A conti fatti sarà l’unica digressione thrash dell’album, che nel suo proseguire tornerà sui ritmi tipici del rock. Sicuramente da menzionare “The Great Gig In The Sky”, con i vocalizzi di Giorgia squisitamente strepitosi e “Money”, rivisitata in chiave metal dalla chitarra di Pier in maniera egregia.

 

In definitiva l’obiettivo di creare un lavoro dotato di una produzione perfetta e che metta in risalto le qualità dei musicisti coinvolti viene centrato in pieno. Procuratevi una copia di questo “The Black Side Of The Moon”, ne resterete sicuramente soddisfatti.

 

 

Recensione di Fabrizio Tasso

 

Tracklist:

 

1. Speak To Me

2. Breathe

3. On The Run

4. Time

5. The Great Gig In The Sky

6. Money

7. Us And Them

8. Any Colour You Like

9. Brain Damage

10. Eclipse

 

 

link:

www.musicart.eu

www.blacktears.it