CONDIVIDI

gio

07

mar

2013

FLOGGING MOLLY: ad agosto in Italia per un'unico esclusivo appuntamento al Radio Onda D'Urto Festival di Brescia

Torna in Italia la band che meglio rappresenta l’estetica irish nel mondo del punk. Il loro binomio di musica grezza e folk irlandese spopola in tutto il mondo, facendo divertire migliaia di giovani sulle note delle proprie canzoni. I FLOGGING MOLLY saranno in Italia il prossimo agosto per uno speciale appuntamento, all’interno della programmazione del Festival di Radio Onda D’Urto di Brescia.

 

In un periodo in cui l'intero sistema economico mondiale vacilla più che mai, la band propone nuovamente in tour l'ultima fatica discografica Speed Of Darkness“Un disco che non abbiamo deciso di fare, ma che abbiamo dovuto scrivere” sono le parole di Dave King, frontman dei Flogging Molly, che descrive perfettamente i temi portanti del disco: maturo e travolgente. Mentre il paese ha lottato per rimanere a galla, le canzoni dei Flogging Molly si sono evolute in inni all'uomo e grida di battaglia contro l'elitè dell'establishment che ha messo da parte la gente comune. “Volevo che le persone che hanno perso il proprio lavoro sapessero di essere al centro della nostra attenzione: stiamo cantando per loro”. Con "Speed Of Darkness" la band è entrata in un territorio inesplorato e ha affrontato temi nuovi in un contesto decisamente particolare, dato che l'album è stato registrato presso l'Eco Mountain Recording Studio (una ex chiesa nel North Carolina).

Nati a Los Angeles nel 1997, i Flogging Molly hanno sempre sfidato ogni classificazione di genere: l'originalità delle loro canzoni è un tratto distintivo d'onore oltre che chiave dell'inesauribile creatività della band. Fondono il punk rock con la musica strumentale celtica, unendo il tutto in progressioni blues animate dalle chitarre che prendono spunto dalla musica tradizionale irlandese. I fan dei Flogging Molly hanno sempre apprezzato la consapevolezza sociale e politica che guida la musica della band sin dal primo album "Swagger", pubblicato nel 2000. Con il susseguirsi degli anni i dischi sono cambiati, passando per “Drunken Lullabies” e “Float”, ma nulla è cambiato nello stile del gruppo, così come gli stimoli portanti: spettacoli forti e adrenalinici che partono dalle tradizioni dei bar e pub irlandesi fino a raggiungere i principali festival di tutto il mondo.

Ancora oggi, dopo due anni dalla pubblicazione di “Speed Of Darkness”, iFlogging Molly saranno in Europa la prossima estate, in un tour che toccherà il nostro paese per un'unica data a Brescia, domenica 18 agosto. Nonostante l'album sia stato pubblicato nel 2011 la band non si è mai fermata: dopo aver registrato una cover di "The Times They Are A-Changin'" di Bob Dylan, in occasione del 50esimo anniversario diAmnesty International, l’impegno della band verso le battaglie sociali che hanno caratterizzato quest’ultimo periodo storico, non si sono mai fermate. Il sostegno alle Pussy Riot e la partecipazione attiva ad una raccolta fondi per il network di associazioni umaniarie Oxfam, sono solo gli ultimi esempi di un impegno che da anni la band porta avanti.

Dopo diverse esperienze all'interno dei cast dei più famosi festival di tutto il mondo, i Flogging Mollytorneranno in Italia per una data da headliner in un concerto che li vedràprotagonisti di un intenso show che non lascerà deluso nessuno. Raccogliendo l'eredità dei The Pogues,che hanno fatto da scuola in questo genere, i Flogging Molly, capitanati dall’irlandese di nascita Dave King, sono portabandiera del genere che unisce irish-folk e punk rock in un binomio incredibile che avremo modo di assaggiare nuovamente in occasione dell’unico appuntamento estivo con la band:

 

FLOGGING MOLLY + Special guest
– unica data italiana -
18-08-13 | Radio Onda D'Urto Festival - Brescia

ingresso 15 €
evento facebook

 

 

Sito ufficialehttp://www.floggingmolly.com
 
Info al pubblico: www.hubmusicfactory.com