CONDIVIDI

mar

12

mar

2013

Recensione ADRENALINE MOB - Covertà

ADRENALINE MOB

Covertà

Elm City Music / EMI

data pubblicazione: 13 marzo 2013

 

 

Senza una vera ragione, se non l’amore per la musica, il desiderio di rendere tributo ad alcune bands che hanno “formato” questi quattro musicisti oppure la voglia di avere una scusa buona per poter riprendere in mano gli strumenti ed i passaporti e ripartire, giunge oggi questo secondo EP firmato Adrenaline Mob. Ci troviamo di fronte ad un album contenente solo otto canzoni, per la precisione otto cover, alcune più ricercate, altre un po' meno, che dopo essere passate nelle mai di questo quartetto, diventano più adrenaliniche.

 

Si parte da “High Wire” estratto dall'esordio dei Badlands, un supergruppo anni 80, qui riproposta abbastanza fedelmente con un Russell Allen più pulito del solito, “Stand Up And Shout” è leggermente più sostenuta rispetto all'originale versione contenuta di “Holy Diver”.

Molto divertente risulta la versione di “Break On Through” che viene trasformata da canzone “d'atmosfera” per merito delle tastiere e della calda voce di Jim Morrison in un pezzo metal con un indiavolato Portnoy.

 

Con “Romeo Delight” vengono interpellati i Van Halen, qui egregiamente riproposti con l'aggiunta sul finale di un medley che chiama in causa “Whole Lotta Love” di zeppeliana memoria. Diventa difficile fare una cover delle Heart per il cantato femminile ed alto di tonalità, ma Russell ne esce a testa alta. Chiudono il dischetto Rainbow, Led Zeppelin e Black Sabbath, una scelta difficile da criticare, ancor meno l'esecuzione sempre fedele all'originale ma con quell'aggiunta del trademark che fa riconoscere gli Adrenaline Mob.

 

I cd di cover, un po’ come i live, sono merce di appannaggio dei superfan che seguono il gruppo in tutto e per tutto. “Covertà” non fa eccezione ed approfittando del nutrito numero di seguaci dei membri che compongono la band, è facile che il mercato discografico confermi questa scelta un po' azzardata, se non altro, questi cd hanno un altro pregio.... ti fanno venire voglia di riascoltare l'originale.

 

 

Recensione di Andrea Lami

 

 

 

Tracklist:

1. High Wire (Badlands)

2. Stand Up and Shout (Dio)

3. Break on Through (The Doors)

4. Romeo Delight (Van Halen)

5. Barracuda (Heart)

6. Kill the King (Rainbow)

7. The Lemon Song (Led Zeppelin)

8. The Mob Rules (Black Sabbath)

 

Line Up:

Russell Allen - Vocal

Mike Orlando - Guitar

John Moyer - Bass

Mike Portnoy - Drums

 

www.adrenalinemob.com