CONDIVIDI

mer

13

mar

2013

ELVIS PRESLEY: esce il doppio Cd in versione Deluxe di 'Aloha From Hawaii Via Satellite: Legacy Edition'

Il 40° anniversario della storica trasmissione via satellite del concerto di Elvis Presley dall’Honolulu International Center Arena nel gennaio 1973, visto da un miliardo e mezzo di persone nel mondo, viene adesso commemorato con la pubblicazione di ALOHA FROM HAWAII VIA SATELLITE: LEGACY EDITION

Questo doppio Cd in versione Deluxe sarà reso disponibile ovunque nel mondo il prossimo 19 marzo 2013 dalla RCA/Legacy, una divisione di SONY MUSIC ENTERTAINMENT.

ALOHA FROM HAWAII VIA SATELLITE: LEGACY EDITION vede per la prima volta la pubblicazione di tutto il materiale legato all’evento in un solo prodotto in quanto i due show vennero pubblicati separatamente: nel 1973 il doppio LP Aloha From Hawaii via Satellite) e nel 1988 il CD The Alternate Aloha,. 

Inoltre lo show dal quale fu tratto The Alternate Aloha è stato completamente rimissato dai nastri multitraccia originali.

Ad accompagnare I due CD c’è un booklet con foto rare e nuove note scritte dal presentatore della BBC, produttore e musicista Stuart Colman. Questa nuova Legacy Edition è stata prodotta da Rob Santos e Ernst Mikael Jørgensen, che insieme a Roger Semon, hanno seguito e gestito il catalogo di Elvis per oltre 20 anni.

“Aloha From Hawaii via Satellite”: fu la prima volta nella storia che un intero concerto veniva trasmesso mondialmente ed inoltre si trattava del concerto più costoso fino ad allora. 

Piu’ di 6.000 fan assistettero ai due concerti all’Honolulu International Center Arena (adesso conosciuta come ”Blaisdell Arena”. 

Elvis dimostrò già nel 1961 tutto il suo amore per le Hawaii quando riuscì a raccogliere 62.000 USD con un concerto presso il Bloch Arena, attraverso la fondazione USS Arizona Memorial.
Lo show “Aloha From Hawaii via Satellite” che venne trasmesso era, in realtà, un secondo concerto che cominciò alle 00.30 alle Hawaii la domenica mattina del 14 gennaio 1973.


Chiaramente al top della sua carriera, Elvis riuscì ad esibirsi in un tour de force di 24 brani, selezionando canzoni da ogni fase della sua vita musicale riuscendo a “consegnare” uno show unico e differente dagli show dello stesso Elvis del periodo.

Subito dopo il concerto vero e proprio, alle 03.00 del mattino la band si riunì di nuovo, senza pubblico, e registro’ 5 brani destinati esclusivamente alla versione Americana del concerto.

Quattro di questi brani furono estratti dal film “Blue Hawaii” del 1961: “Blue Hawaii”, “Ku-U-I-Po,” “No More,” e “Hawaiian Wedding Song”. Il quinto brano è l’emblematico “Early Morning Rain” di Gordon Lightfoot.

“Aloha From Hawaii via Satellite” fu trasmesso in piu’ di 40 paesi raggiungendo record di ascolti mai raggiunti in Giappone, Filippine, Corea, Hong Kong e Australia.

Aloha From Hawaii via Satellite, il doppio LP che includeva i 24 brani trasmessi via satellite, fu realizzato velocemente e reso disponibile nei negozi la prima settimana di febbraio del 1973 ottenendo un immediate debutto nella top 200 di Billboard e vendendo oltre mezzo milione di dischi in meno di quattro settimane.

Il singolo estratto dal concerto, la versione di Elvis di “Steamroller Blues” di James Taylor, raggiunse la top 20 single chart solo in aprile, vendendo oltre 400.000 copie, in quanto la trasmissione dello show negli Stati Uniti venne ritardata per evitare conflitti con lo show Elvis On Tour della MGM.

Quando finalmente “Aloha From Hawaii via Satellite” fu trasmesso negli Stati Uniti raggiunse il 51% delle persone che guardavano la TV. Il doppio LP balzò immediatamente al numero 1 di Billboard spodestando l’allora numero uno Dark Side of the Moon dei Pink Floyd! L’album rimase in classifica per ben 52 settimane ottenendo la certificazione della RIAA 5 volte platino. Fu il primo numero 1 in classifica di Elvis dopo il successo della colonna Sonora del film “Roustabout” del 1965.

Non era notizia pubblica, al tempo, il fatto che anche le prove dello show (12 gennaio 1973) vennero registrate: 15 anni dopo, nel giugno 1988 (a più di 10 anni dalla morte di Elvis) lo show venne pubblicato nel CD “The alternate Aloha”.

Nel 1973 Elvis interpretava ai massimi livelli e ALOHA FROM HAWAII VIA SATELLITE ne è la prova: Elvis parve non sentire minimamente l’enorme pressione che oltre un miliardo e mezzo di spettatori avrebbe potuto trasmettergli. Nessun nervosismo, estremamente concentrato Elvis riuscì ad eseguire tutto lo show trasmettendo tutta la sua grandezza con estrema naturalezza e semplicità.


ALOHA FROM HAWAII VIA SATELLITE: LEGACY EDITION


CD 1: The “broadcast” [second] show recorded January 14, 1973 (pubblicato nel febbraio 1973come Aloha From Hawaii via Satellite, RCA)

 

Selections:

1. Introduction: Also Sprach Zarathustra (Theme From 2001: A Space Odyssey)

2. See See Rider

3. Burning Love

4. Something

5. You Gave Me A Mountain

6. Steamroller Blues

7. My Way

8. Love Me

9. Johnny B. Goode

10. It's Over

11. Blue Suede Shoes

12. I'm So Lonesome I Could Cry

13. I Can't Stop Loving You

14. Hound Dog

15. What Now My Love

16. Fever

17. Welcome To My World

18. Suspicious Minds

19. Introductions by Elvis

20. I'll Remember You

21. Medley: Long Tall Sally/ Whole Lotta Shakin' Goin' On

22. An American Trilogy

23. A Big Hunk O' Love

24. Can't Help Falling In Love

Disc 2: The “dress rehearsal” [first] show recorded January 12, 1973 (originally issued June 1988, as The Alternate Aloha, RCA 6985)

 

 

Selections:

1. Introduction: Also Sprach Zarathustra (Theme From 2001: A Space Odyssey)

2. See See Rider

3. Burning Love

4. Something

5. You Gave Me A Mountain

6. Steamroller Blues

7. My Way

8. Love Me

9. It's Over

10. Blue Suede Shoes

11. I'm So Lonesome I Could Cry

12. Hound Dog

13. What Now My Love

14. Fever

15. Welcome To My World

16. Suspicious Minds

17. Introductions by Elvis

18. I'll Remember You

19. An American Trilogy

20. A Big Hunk O' Love

21. Can't Help Falling In Love

22. Closing Riff

Bonus songs:

23. Blue Hawaii

24. Ku-U-I-Po

25. No More

26. Hawaiian Wedding Song

27. Early Morning Rain

 

 

www.facebook.com/elvis