CONDIVIDI

sab

16

mar

2013

Recensione STRYPER - Second Coming

STRYPER

Second Coming

Frontiers Records

Release date: 22 marzo 2013

 

Che gli Stryper siano la band più famosa di christian rock di tutti i tempi è cosa risaputa a tutti i rocker, a qualsiasi fede religiosa essi appartengano. Nati intorno ai fratelli Michael Sweet (voce e chitarra), Robert Sweet (batteria) con l'aggiunta di Oz Fox (chitarra) e Tim Gaines (basso), la band ha raggiunto il successo fin da subito e cioè nei primi anni ottanta.

 

“Second Coming” è una raccolta anomala in quanto mette insieme proprio ciò che è stato registrato in quegli anni, il meglio dei primi tre album: l'EP “The Yellow And Black Attack” il seguente “Soldier Under Command” ed infine “To Hell With The Devil”. Le canzoni sono tutte risuonate e ri-registrate per l'occasione e dopo la spolverata, queste piccole gemme, tornano a risplendere, se possibile ancor di più che nella versione originale. Diventa un'opera assai difficile non cantare/urlare insieme a Michael canzoni come le famosissime “Soldiers Under Command”, “To Hell With The Devil” o “The Way”. Robert Sweet, con la sua tipica batteria (che nei live è girata di 45°) detta i tempi, seguiti in piena regola da Tim Gaines. Ma veniamo ai due inediti: si parte con il piacevole mid-tempo di “Bleeding From Inside Out” la cui parte ritmica ricorda vagamente la famosa “Cherry Pie” dei Warrant, canzone dozzinale se togliamo il buon assolo di Fox . “Blackened” è una canzone più decisa a livello di ritmi, ma anche questo brano non convince troppo come il precedente.

 

Non esiste una ricorrenza o un anniversario particolare per i quali quest'album è venuto alla luce, ma ora che c'è non ci resta che goderci il risultato finale, sia per la qualità, sia per i due inediti ma soprattutto con la speranza che questa “seconda venuta” corrisponda ad un rientro in pista in piena regola di una band che, tolta la parentesi di un album di cover (“Covering” 2001), ormai risulta ferma da quattro anni. La recensione è finita, andate in pace.

 

 

Recensione di Andrea Lami

 

Tracklist:

01.Loud N’ Clear

02.Loving You

03.Soldiers Under Command

04.Makes Me Wanna Sing

05.First Love

06.The Rock That Makes Me Roll

07.Reach Out

08.Surrender

09.To Hell With The Devil

10.Calling On You

11.Free

12.The Way

13.Sing Along Song

14.More Than A Man

15.Bleeding From Inside Out (New)

16.Blackened (New)

 

Line up:

Michael Sweet – Lead Vocals / Lead Guitar

Robert Sweet – Drums and Visual Timekeeping

Timothy Gaines – Bass / Vocals

Oz Fox – Lead Guitar / Vocals

 

Link: www.stryper.com