CONDIVIDI

mer

20

mar

2013

Live Report ROCK MEETS CLASSIC 2013 @ Hallenstadion - Zurigo (CH) -17 Marzo 2013

Report e foto a cura di Fabrizio Tasso

 

Come promesso lo scorso anno, anche questa volta, noi di RockRebel Magazine non ci siamo tirati indietro per raccontarvi uno degli avvenimenti più emozionanti che sono al momento in giro per l'Europa. Non è stato facile raggiungere Zurigo a causa di nubifragi e tempeste di neve, che hanno messo a dura prova la nostra incolumità, ma il rock 'n' roll è una scelta di vita e dobbiamo prenderne sia i pregi (molti) che i difetti. Giungiamo nella cittadina svizzera giusto un'ora prima dell'inizio dello show, che quest'anno si terrà all'Hallenstadion. Rispetto all'ultima volta che ci siamo stati (vedi Scorpions nel Novembre 2010) la sala è stata ridotta di circa la metà e come nella tradizione della musica classica i posti sono tutti a sedere. Raggiunti i nostri posti non ci resta che aspettare che Paul Rodgers, Eric Bazilian, Steve Augeri, Bonnie Tyler e Chris Thompson ci rifacciano vivere la magia dello scorso anno.

 

Con puntualità svizzera alle 19:00 sale sul palco la Bohemian Symphony Orchestra di Praga diretta da Bernhard Wunsch. Il Direttore, oltre a possedere un carisma di tutto rispetto ed essere visivamente il clone di Christopher Lambert, dà inizio allo spettacolo. Sulle note orchestrali la Mat Sinner band prende posto sul palco accodandosi al tema. Anche quest'anno sono della partita (ma ne citiamo solo alcuni), oltre al biondo bassista teutonico (ideatore e organizzatore dell'evento), Oliver Hartmann e Alex Beyrodt alle chitarre, Ralf Sheepers Amanda Sommerville ai cori e Randy Black alla batteria.

 

In questa edizione 2013 il compito di aprire le danze spetta a Chris Thompson, ex cantante della Manfred Mann's Earth Band. Sebbene in Italia ben pochi sappiano di chi stiamo parlando, in Svizzera il buon Chris è considerato una sorta di eroe a giudicare dalle ovazioni che gli vengono tributate. Bastano pochi secondi e il pubblico è già nelle sue mani. Purtroppo la sua voce rispetto all'anno scorso è decisamente sottotono, ma con grande maestria riesce comunque a coinvolgere tutta la sala. Toccante la versione di “Questions” cantata solo da lui e l'orchestra. Il secondo a salire sul palco è Steve Augeri, ex cantante dei Journey (Arrival 2001 e Generations 2005, nonché Tyketto e Tall Stories). Sarà la serata che lo vede decisamente in difficoltà a livello vocale, ma l'attuale cantante dei Journey rimane quello che si avvicina maggiormente ai registri vocali di Steve Perry. Augeri comunque riesce lo stesso ad incantarci, proponendo in rapida successione “Separate Ways”, “Wheel In The Sky”, la fantastica “Faithfully” e la trascinante “Don't Stop Believin'” che gli frutta una standing ovation da parte di tutta la sala. Intermezzo dell'orchestra che intona He's a Pirate (dalla colonna sonora de “I Pirati dei Caraibi”). Tra lo spuntare di diversi Jolly Roger, tra i musicisti si erge Randy Black(il batterista) con un cappello da corsaro (che lo fa assomigliare in maniera incredibile a Jack Sparrow). Pochi istanti e Eric Bazilian irrompe sul palco. Spettacolare la sua esibizione che propone i brani più famosi dei The Hooters, storica rock band americana che ottenne il massimo successo negli anni 80 e primi 90. Trascinanti le versioni di “All You Zombies”, del medley “500 Miles/Bird Of Prey e della bellissima “One Of Us” (scritta da Eric, portata al successo da Joan Osborne e coverizzata anche da Eugenio Finardi). Chiude in maniera fiammeggiante la sua esibizione “Johnny B.”, con Bazilian che si cimenta con il flauto prima e l'armonica poi, duettando in maniera egregia con l'orchestra. E qui si chiude la prima parte dello show.

 

Si riprende dopo una decina di minuti con "Brahms Ungarian Dance” (il tema di Dracula Morto e Contento per intenderci) eseguita solo dall'orchestra. Chris Thompson riprende il microfono per altri due pezzi (“Mighty Quinn” da brividi) per poi lasciare il testimone a Bonnie Tyler. La cantante americana, classe 1951, ci emoziona come ben pochi riescono a fare. Anche se la sua voce non è al top la grinta che riesce a trasmettere è immensa. 4 pezzi, 4 successi planetari. “Total Eclipse Of The Heart”, “Holding Out For A Hero”, la bellissima “Believe In Me” e la strepitosa “The Best” (portata al successo da Tina Turner) acquistano una nuova veste grazie alle parti orchestrali e fanno riaffiorare dolci ricordi d'infanzia.

 

Ma il meglio arriva con l'immenso Paul Rodgers. Il cantante di Bad Company e Free è una vera leggenda vivente. Perfetto sotto ogni punto di vista, voce e presenza scenica da urlo. “Wishing Well”, “Can't Get Enough” sono da incorniciare, come la super hit “All Right Now” che vede tutti i musicisti sul palco ed Eric Bazilian che si fa una passeggiata tra il pubblico suonando la chitarra. Chiude il tutto “Rock 'n' Roll Fantasy” lasciandoci stremati ad applaudire per diversi minuti tutte le leggende che si sono alternate sul palco. Sono poche le nazioni che possono godere di questo grande avvenimento.

 

Naturalmente l'Italia, come al solito, non viene toccata, non perché non ci sia la volontà da parte dei musicisti ma molto più probabilmente perché le agenzie non si arrischiano a scommettere su uno spettacolo così particolare come il rock meets classic. Forse il pubblico italiano meriterebbe almeno una chance, noi nel frattempo abbiamo goduto di quasi 3 ore di musica ai massimi livelli. Almeno una volta nella vita toglietevi questo sfizio ed assistete ad uno show come questo, l'orchestra campionata non è la stessa cosa! Alla prossima!

 

 

Setlist:

01. Child's Anthem (Orchestra & Band)

--Chris Thompson---

 

02. For You

03. Davey's On The Road Again

04. Questions

--Steve Augeri---

 

05. Seperate Ways

06. Wheel In The Sky

07. Faithfully

08. Don't Stop Believin'

 

--Orchestra---

 

09. He's a Pirate (Orchestra & Band)

 

---Eric Bazillian---

10. All You Zombies

11. 500 Miles/Bird Of Prey

12. One Of Us

13. Johnny B.

--Orchestra---

 

14. Brahms Ungarian Dance (Orchestra)

 

intervallo

 

--Chris Thompson---

15. The Voice

16. Mighty Quinn

 

--Bonnie Tyler

 

17. Total Eclipse Of The Heart

18. Believe In Me

19. The Best

20. Holding Out For A Hero

 

--Paul Rodgers--

21. Wishing Well

22. Can't Get Enough

23. Feel Like Makin' Love

24. All Right Now

Bis

25. Rock 'n' Roll Fantasy