CONDIVIDI

mar

02

apr

2013

Recensione DERDIAN - Limbo

DERDIAN

Limbo

Autoprodotto

Release Date : 13 marzo 2013

 

Quando si ha la possibilità di vedere (e sentire) una band dal vivo (vedi la data con i Secret Sphere al Fillmore di Cortemaggiore) e questa riesce ad impressionarci, difficilmente il lavoro in studio risulterà una delusione. E' il caso di questo “Limbo”, ultima fatica dei milanesi Derdian, lavoro di straordinaria fattura e di grande tecnica compositiva. Il sestetto non è un gruppo di ragazzotti alle prime armi, i 3 precedenti lavori (di cui due incisi per la label americana Magna Carta) avevano già riscosso un buon successo, soprattutto all'estero, della serie non si è mai profeti in patria. Varie divergenze interne hanno portato alla separazione del precedente singer Joe Caggianelli, ora sostituito da un portentoso Ivan Giannini che, insieme agli altri membri storici ed al nuovo innesto Luciano Servegnini al basso, confezionano un prodotto che renderà felice ogni devoto fan del Power Metal.

 

Le coordinate che ci propongono i Derdian sono un un bel bilanciato mix di Rhapsody, Stratovarius, ultimi Helloween e un buona dose di originalità. Se da un lato songs come “Dragon Life” e “Forever In The Dark” si rifanno alle sonorità del duo Turilli/Staropoli, nei pezzi dove riesce ad emergere la loro personalità, vedi “Heal My Soul”, “Terror” e “Limbo”, i Derdian entusiasmano sfruttando la loro grandissima tecnica e le ottime soluzioni melodiche che hanno il grande pregio di mantenere l'interesse dell'ascoltatore sempre su livelli altissimi. Gli ottimi intrecci tra chitarre e tastiere, uniti ad una sezione ritmica devastante, sono il valore aggiunto che impreziosisce ogni traccia di questo cd. In più la prova dietro il microfono di Ivan Giannini è da incorniciare grazie al suo ottimo timbro e alla sua capacità interpretativa. Se dovessimo scegliere il miglior pezzo sicuramente la nostra scelta ricadrebbe su “Strange Journey”, perfetto mix di sonorità power miste ad un hard rock in stile Fair Warning, che fanno di questo pezzo un piccolo capolavoro.

 

Dopo aver ascoltato “Limbo” ci si chiede il perché i Derdian abbiano dovuto autoprodurre questo splendido lavoro, mentre molte altre proposte, sicuramente di un livello decisamente inferiore, abbiamo potuto trovare un contratto. La strada è quella giusta e sicuramente la loro coerenza pagherà (o almeno ce lo auguriamo di cuore). Se avete la possibilità andate a vederli dal vivo e acquistate il loro cd, ne resterete estremamente soddisfatti. Ultima cosa, se giocate a Song Pop sappiate che nella playlist Power Metal c'è anche un loro pezzo insieme alla crème della musica internazionale !

 

Fabrizio Tasso

 

 

Tracklist:

1. Carpe Diem

2. Dragon Life

3. Forever In The Dark

4. Heal My Soul

5. Light Of Hate

6. Terror

7. Limbo

8. Kingdom Of Your Heart

9. Strange Journey

10. Hymn Of Liberty

11. Silent Hope

 

Line Up:

Ivan Giannini: vocals

Marco Garau: keyboards

Enrico Pistolese: rythm guitar/background vocals

Dario Radaelli: lead guitar

Salvatore Giordano: drums

Luciano Severgnini: bass

 

Links:

www.facebook.com/Derdian

www.derdian.com