CONDIVIDI

ven

05

apr

2013

Recensione NIGHTGLOW - We Rise

NIGHTGLOW

We Rise

logic(il)logic Records

Release date: 18 Marzo 2013

 

 

Nuova avventura per i Nightglow che pubblicano il loro primo album inedito. Una storia alle spalle come cover band dei gruppi Metal più noti al mondo e poi Tribute Band dei Manowar con successo e clamore anche in Europa. Nel 2010 la svolta cruciale che vede grandi cambiamenti alla lineup storica del gruppo, il conseguente innesto di nuove idee artistiche porta alla realizzazione di “We Rise”

 

Dalle viscere della terra arriva l'urlo di terrore di “We Rise”, subito incalzato da un giro di basso ed un main riff spaccacostole. Voce sabbiata e potente su di un motore ritmico trascinante in chiave Hard & Heavy con un assolo in due tempi, uno veloce e tagliente, l'altro meditato e melodico. Senza sosta il tiro sostenuto si ripropone in “Time Lord”, ove la voce assume la sfumatura di semi growl poggiata su chitarre compresse di buon livello che danno sfoggio di elevata tecnica nel solo. Il ritmo non cala e la potenza vocale aumenta per “Between Heaven and Hell”, dalle sonorità non proprio innovative ma dalla giusta carica di potenza che esplode nella mitragliata di note del assolo a “due voci” di sei corde. Altro riff da Wall of Death caratterizza la veloce e tagliente “Evil Dust”, che nella parte centrale prende un pizzico di Epic Metal nella sua melodia pur mantenendo accenti di chiaro Speed Metal. ”Shine of Life” è un tipico pezzo alla Manowar, basato sulla vocalità di Daniele Abba mentre “Dreamland” porta alla mente la tipica metrica degli Iron Maiden nonostante il cantato si di tutt'altra potenza. “Don't Cry” spezza i ritmi generali, presentandosi come una Mid Tempo, dotata di un main riff pastoso ed irreverente, sul quale viene imbastito un solo dalle note struggenti al punto giusto. Chiusura in gran carriera con “End of Time” dalle chitarre irreverenti e potenti che snocciolano riff e cambi di melodia in quantità, confezionando un brano dal sicuro positivo riscontro da parte dei più scalmanati, onnipresenti nei live.

 

I Nightlow denotato un forte e spiccato affiatamento tra tutti gli elementi, caratteristica che si legge in maniera chiara tra le righe di ogni canzone; i brani proposti viaggiano su di uno standard elevato che nella tracklist non trova rallentamenti ma ha sempre un tiro deciso, in puro e vero Old Style Heavy Metal. Si può muovere un leggero appunto su alcuni arrangiamenti e melodie di alcuni assoli che spesso sono votati alla velocità di esecuzione ma curano poco l'armonizzazione con il resto del brano. Un album simbolo di una maturazione artistica notevole ma ancora da perfezionare.

 

Recensione a cura di Luca MonsterLord

 

Tracklist:

1. We Rise

2. Time Lord

3. Between Heaven & Hell

4. Evil Dust

5. Shine Of Life

6. Dreamland

7. Don't Cry

8. End Of Time

 

Line up:

Daniele "Abba"Abate - Voce

Davide "Fantu" Fantuzzi - Basso 

Andrea "Moret" Moretti - Chitarra

Giulio "GNG" Negrini - Chitarra

Marco "Riskio" Romani – Batteria

 

Contacts:

Facebook Page

Official WebSite