CONDIVIDI

gio

18

apr

2013

Recensione BELLADONNA - Shooting Dice With God

BELLADONNA

Shooting Dice With God

Autoproduzione / Goodfellas

Data Pubblicazione: 18 Aprile 2013

 

 

A due anni di distanza dalla pubblicazione del fortunato “And there was light” ecco qui un’altra perla appartenente al progetto noir BELLADONNA. Disco dedicato ai romantici di baudleriana memoria nonché agli amanti della musica di qualità, questo nuovo SHOOTING DICE WITH GOD, album dal sapore dark intinto nel rock e a tratti nel metal presenta un viaggio alla ricerca del sé supportato da atmosfere gotiche e cupe enfatizzate maggiormente dalla voce melodiosa e teatrale di Luana Caraffa, ideale per il genere proposto e assistita da un piano in sottofondo a sottolinearne la perfezione.

 

L’ascolto è composto da undici tracce aristocratiche di charme ritmato, quali “All is vanity”, “Karma warrior”, “I set my controls to overdrive”, solo per citarne alcune, alternate ad altre dalla felpata delicatezza, come “Abduction”, “If I was God” e “Multiverse love”. Il tutto per una cinquantina di minuti di sensibilità tangibile e concreta buttata su un letto granitico e roccioso. Anticipato dal video del singolo “Karma warrior” (visibile qui ), l’intenso lavoro non scivola via immediato, ma appena se ne avverte l’emozione è difficile che questa riesca ad andarsene senza avere lasciato un segno del suo passaggio.

 

Insomma qui dentro c’è tanta maturità sognante e drammatica che speriamo faccia fare ai Belladonna quel salto di qualità nel mondo rock, meritato e decisamente conquistato.

 

Marghe Simonetti

 

Line-up:

Luana Caraffa_voce

Dani Macchi_chitarre

Valentina De Iullis_tastiere

Tam Scacciati_basso

Mattia Mari_batteria

 

Tracklist:

1. All is vanity

2. Karma warrior

3. Abduction

4. If I was God

5. Ishtar blues

6. Wonderlust

7. In my demons’ name

8. Aura blues

9. Primal dream

10. Multiverse love

11. I set my controls to overdrive

 

Web site:

www.belladona.tv

www.facebook.com/belladonnaband