CONDIVIDI

sab

20

apr

2013

Live Report THE COURTEENERS + Parenthetical Girls @ Circolo degli Artisti, Roma – 19 aprile 2013

Report e foto a cura di Amelia Tomasicchio 

 

Dopo una deludente data a Torino, i The Courteeners calcano la scena del Circolo degli Artisti di Roma per la seconda data del proprio tour italiano. Entusiasta di ritornare in questo pittoresco locale, dove suonò tre anni fa, la band si presenta sul palco con estrema puntualità e con una scaletta lunga e variegata.

 

Si parte con “Are you in Love with a Notion”, canzone tratta da “Anna”, l’ultimo album prodotto dalla band di Manchester. Fin da subito il pubblico canta e si dimena, ma è su brani come “Lose Control” e “Not Nineteen Forever” che viene raggiunta la massima partecipazione: tratte dai primi due dischi della band, “St. Jude” (2008) e “Falcon” (2010), queste canzoni, considerate praticamente dei classici dai fan della band, coinvolgono e fanno saltare tutto il centinaio di persone accorso per l’evento anche dall’Inghilterra.

 

I The Courteeners riescono, seppur con qualche momento di minor presenza scenica, a regalare un concerto piacevole al variegato pubblico presente in sala e a far sorridere davanti ai piccoli tentativi, inevitabili, di pronunciare qualche frase in italiano.

 

 

Ad aprire la serata i Parenthetical Girls, capeggiati dall’americano Zac Pennington, un frontman che sembra il risultato di un esperimento realizzato combinando l’adrenalina e l’irriverenza di Iggy Pop, l’aspetto di Mika e la voce di Brian Molko. Inutile dire che non è stata la solita band di apertura di cui si teme la presenza, anzi. I Parenthetical sono riusciti a creare uno spettacolo di qualità superiore a quello dei The Courtneers: senza togliere a questi ultimi, infatti, le capacità di intrattenimento di Pennington battono di gran lunga quelle del cantante Liam Fray, forse troppo impegnato ad atteggiarsi nel suo ruolo di cantante che manda in visibilio le ragazzine.

 

Il concerto si è concluso poco dopo la mezzanotte con un encore di due canzoni: “Here come the young man” e “What Look so long”. Ma la serata non è finita qui: dopo le due esibizioni, l’aria è cambiata e a far danzare fino alle prime ore del mattino un dj set dell’ospite di casa Loretta.

 

 

Setlist The Courteeners

Are you in Love with a Notion

Push Yourself

Lose Control

Cavorting

Van Der Graff

Please don’t

Money

Kings of the new road

That kiss

When you want something you can’t have

Sycophant

Not Nineteen forever

Marquee

Last of the Ladies

Take over the world

Encore:

Here come the young men

What took you so long

 

Parenthetical Girls