CONDIVIDI

lun

29

apr

2013

Recensione HIM - Tears On Tape

HIM

Tears On Tape

Razor & Tie Records / Universal

Release date: 26 (Finlandia) – 29 (Europa) – 30 (USA e Canada) Aprile 2013

 

 

Che love metal sia ! TEARS ON TAPE è l’ ottavo album in studio dei finlandesi His Infernal Majesty aka HIM capitanati dal sexy teatrante Ville Valo ed è un lavoro dotato di quel sound colorato di nero che concentra tutte le sfumature che l’amore e la morte insieme possono sviscerare, come del resto il simbolico heartagram (unione di cuore e pentacolo rovesciato racchiusi in un cerchio a significare che l’amore è convivenza del bene e del male) sin dall’inizio della loro intensa carriera, avviata nel 1991, ben definisce.

 

Registrato nei Finnvox Studios in Finlandia, prodotto da Hiili Hiilesmaa e mixato da Tim Palmer, le lacrime, tanto sospirate, che scorrono all’ascolto di “quel” nastro sono anticipate da “Unleash The Red” che dà immediatamente spazio a “All Lips Go Blue”, introdotta da una tastiera di rimando ai favolosi eighties e che si fa da parte per approfondire un rock molto pop accattivante appoggiato alla voce di Valo, sempre all’altezza del compito proposto. “Love Without Tears” è un romantic che scivola via non senza prima aver fatto breccia nel cuore delle ragazze dagli occhi che brillano così come “I Will Be The End Of You” dal tono più sostenuto prosegue nell’intento svenevole predeterminato dell’album tutto. I brani sono tanti e la titletrack “Tears on Tape” è l’apice del melenso tout court. Ma da qui in poi il ritmo si rinforza, la potenza si fionda sul letto pop stropicciandolo un po’ e con “Hearts At War” si impone fino al goth quasi-metal commerciale di “W.L.S.T.D.”, che è il genere che contraddistingue gli HIM nel mercato discografico mondiale.

 

Riff di chitarra sempre orecchiabili e poco grezzi, tastiere melodiche e tante songs mai cattive fatte per essere cantate ed ecco spiegato il contenuto di questo disco, che potrebbe forse essere un ritorno alle origini e che è da avere e da ascoltare, magari sognando un po’ per perdersi in un fantastico viaggio sentimentale, che male non fa.

 

Marghe Simonetti

 

Line-up:

Ville Valo_voce

Lily Lazer_chitarra e voce

Migé Amour_basso

Emerson Burton_tastiere

Gas Lipstick_batteria

 

Tracklist:

1. Unleash The Red

2. All Lips Go Blue

3. Love Without Tears

4. I Will Be The End Of You

5. Tears On Tape

6. Into The Night

7. Hearts At War

8. Trapped In Autumn

9. No Love

10. Drawn & Quartered

11. Lucifer's Chorale

12. W.L.S.T.D.

13. Kiss The Void

 

Web site:

www.heartgram.com

him.merchnow.com

www.facebook.com/theheartagram