CONDIVIDI

lun

29

apr

2013

Recensione IGGY AND THE STOOGES - Ready To Die

IGGY AND THE STOOGES

Ready To Die

Fat Possum Records

Release date: 30 aprile 2013

 

 

Inclusi nella classifica delle migliori e più influenti band della storia del rock secondo Rolling Stone, Iggy Pop and The Stooges sono tornati finalmente in studio per registrare un nuovo album, “Ready To Die”, in uscita il prossimo 30 aprile tramite l’etichetta Fat Possum Records. Era dal 2007 che i fans dell’Iguana aspettavano un nuovo lavoro con Asheton, Watt e Williamson e l’attesa non è stata vana. “Ready to Die” si apre con il primo singolo, “Burn”, che letteralmente brucia via ogni timore di un album commerciale, tentazione nella quale spesso e volentieri band di successo cadono dopo qualche album; ma non è ovviamente il caso di Iggy, che rimane fedele alla sua linea di ribellione e crea un prodotto aggressivo e disincantato che si avvicina molto al sound del precedente “The Weirdness”.

 

“Sex and Money”, come anche “DD’s”, è caratterizzata dal sax di Steve MacKay, che porta il disco verso una direzione funk, mentre con “Job” si ritorna al vecchio e caro punk, sulla scia di classici come “Lust for Life”. In “Gun” domina la chitarra di Williamson, suonata proprio come una vera arma in difesa della buona musica, per arrivare poi alla prima ballad del disco, “Unfriendly World”, canzone perfetta per essere suonata attorno ad un falò su qualche romantica spiaggia sperduta. Sesta traccia, title track: su “Ready to Die” ritorna a far da padrona la chitarra solista di Williamson, con i suoi riff energici che ci preannunciano dei concerti indimenticabili, tra cui due date nella nostra penisola (8 luglio al Rock in Roma e 11 luglio a Milano). Dopo una canzone che sa un po’ di riempitivo come “Dirty Deal”, ci troviamo ad ascoltare “Beat that Guy” , forse la migliore traccia del disco: canzone – quasi una ballad - che potrebbe diventare la prossima “The Passengers”. Il disco si chiude con “The Departed”, molto simile nella parte di chitarra al grande cult “I Wanna Be Your Dog”, targato lontano 1969.

 

 

Senza arrivare a poter essere paragonato ad un capolavoro come “Raw Power”, “Ready to Die” è sicuramente la prova che la musica di Iggy, a dispetto del titolo del disco, non è assolutamente pronta a morire.

 

 

Amelia Tomasicchio

 

 

Tracklist:

1. Burn

2. Sex and money

3. Job

4. Gun

5. Unfriendly world

6. Ready to die

7. DD's

8. Dirty deal

9. Beat that guy

10. The departed

 

Links:

www.iggyandthestoogesmusic.com

www.facebook.com/iggyandthestooges