CONDIVIDI

mar

14

mag

2013

A PERFECT DAY FESTIVAL: il cast della 2° giornata, sab 31 agosto: THE BLOODY BEETROOTS, SALMO, TRE ALLEGRI RAGAZZI MORTI

Come nei più rinomati festival internazionali, arrivano i migliori nomi per una serata fuori dalle righe, tra elettronica e dance, contaminazioni sonore e ritmi dub!

 

A PERFECT DAY FESTIVAL 2013
Sabato 31 AGOSTO 2013

VILLAFRANCA DI VERONA (VR)
c/o Castello Scaligero
Apertura porte: 16.00 – Inizio Concerti: 18.00
prezzo del biglietto: 25 euro + diritti di prevendita

THE BLOODY BEETROOTS
(unico show in Italia)

SALMO
TRE ALLEGRI RAGAZZI MORTI

 

Biglietti in vendita dalle ore 10.00 di giovedì 16 maggio su www.ticketone.it, dalle ore 10.00 di venerdì 17 maggio sul circuito Ticketone.it (online e punti vendita autorizzati) e dalle ore 10.00 di giovedì 23 maggio in tutte le prevendite autorizzate

 

 

 

THE BLOODY BEETROOTS

Con oltre due milioni di copie vendute in tutto il mondo con Romborama, il disco di debutto, più di 45 remixes realizzati in tempo record e numerossisimi live set e dj sets, torna dal vivo uno dei produttori italiani più apprezzati a livello mondiale. Dopo il live di marzo in un affollatissimo Alcatraz di Milano, nuova data unica italiana per Sir Bob Cornelius Rifo.

The Bloody Beetroots è Sir Bob Cornelius Rifo, il produttore e dj italiano nato lo stesso anno del punk rock. "1977" tatuato nel petto è l'unica identificazione pubblica di Rifo, la cui passione per le maschere che indossa sembra essere una dichiarazione di anonimato inquietante che porta i riflettori verso un lungo elenco di produzioni, progetti, film, manifesti e incarnazioni musicali. "The Bloody Beetroots” è sempre stata un'anomalia tra le tendenze della musica Dance e dal 2007, Sir Bob, è riconosciuto fra i pesi massimi dell'elettronica mondiale. Ha partecipato a numerose colonne sonore di Film, Tv Series e videogames vantando collaborazioni con CBS, Interscope, Ultra, Dim Mak , EMI e Universal. Il Primo Album “ROMBORAMA” ha venduto più di due milioni di copie nel mondo underground.

Sir Bob ha diversificato l'attività live su 3 diversi livelli: il Dj Set (con Tommy Tea), The Bloody Beetroots Death Crew 77 ( con una full live band) e il nuovissimo “THE BLOODY BEETROOTS LIVE” che lo ha visto protagonista insieme a Red Hot Chili Peppers, The Killers & Yeah Yeah Yeahs del Big Day Out 2013, oltre che in un affollatissimo Alcatraz di Milano lo scorso 4 marzo ed in un importante tour americano e canadese a maggio e giugno. Rifo sta attualmente ultimando il suo nuovo album che promette essere una sorpresa sotto diverse prospettive sonore. Uno dei singoli di lancio " Chronicles Of A Fallen Love" è di recente stato scelto per la colonna sonora di "RUNNER RUNNER" nuovo film di Brad Furman con protagonisti Justin Timberlake e Ben Affleck e sta scalando le classifiche di tutto il mondo.

Uscirà a fine estate il nuovo lavoro di studio di Sir Bob Cornelius Rifo. Al momento sono poche le informazioni a riguardo ma sarà un disco ricco di importanti collaborazioni!

Sito Web: www.thebloodybeetroots.com

 

SALMO

Nato e cresciuto in Sardegna, classe 1984, Salmo è attivo sulla scena musicale sin dall’età di 13 anni. Musicista, rapper, beat maker, writer, incide le sue prime strofe tra il 1997 ed il 1998. Dopo numerose collaborazioni (tra cui la rinomata Machete Mixtape) il primo disco da solista, The Island Chainsaw Massacre, esce nel 2011 e riscuote in poco tempo un grande successo a livello nazionale, sconvolgendo i canoni dell’attuale scena italiana grazie al suo rap sperimentale con parole che trasudano negatività ed introspezione, ritmate su beats pesanti tendenti al metal, alla drum n’bass e all’elettronica. Nel 2012 Salmo incide in una sola settimana il suo secondo disco, Death USB. “C’è vita nella musica italiana”, commenta Lorenzo Jovanotti dopo aver ascoltato l’album. Il 2 aprile è uscito Midnite su etichetta indipendente Tanta Roba (fondata da Guè Pequeno dei Club Dogo e da Dj Harsh). L’ultimo lavoro di studio debutta alla posizione numero uno nella top ten degli album più venduti in Italia sia su iTunes che da classifica Fimi-Nielsen. Il primo singolo, Russel Crowe, è salito al vertice delle classifiche. Ogni traccia di Midnite è densa di carica emotiva: tra testi rap con sonorità elettro-punk, suggestioni da horror movie, e commistione di suoni tra old school e dubstep, elettronica e punk-rock, Salmo ha destabilizzato i canoni del rap, italiano e non solo. I suoi live sono carichi, adrenalinici e visionari, grazie anche a riferimenti ai film di fantascienza e all’uso di una maschera.

Sito web: www.salmonlebon.com

 

TRE ALLEGRI RAGAZZI MORTI

Nota band del panorama musicale italiano, i Tre Allegri Ragazzi Morti si sono formati a metà anni Novanta per iniziativa del chitarrista e fumettista Davide Toffolo e del batterista Luca Masseroni a cui si è poi aggiunto il bassista Enrico Molteni. Originari di Pordenone, che negli anni Settanta era una delle città più rilevanti per il punk rock italiano, si muovono dapprima con l’autoproduzione realizzando tre dischi tra il 1994 ed il 1996, a cui fa seguito il primo LP, Piccolo Intervento A Vivo, fino alla firma con la BMG Ricordi, con cui pubblicano Mostri E Normali. Nel 2000 i TARM aprono la loro etichetta personale, La Tempesta Dischi, con la quale pubblicano i successivi album: La Testa Indipendente (prodotto da Giorgio Canali), Le Origini (raccolta dei primi tre album autoprodotti e mai stampati su CD), Il Sogno del Gorilla, La Seconda Rivoluzione Sessuale, Primitivi del Futuro (pubblicato successivamente in versione dub) e Nel Giardino dei Fantasmi, settimo e più recente album di studio. Tra melodie pop con testi punk, sonorità dub, ritmi in levare e sfumature caraibiche, soprattutto nell’ultimo disco, i TARM occupano da sempre un posto importante nella scena musicale italiana, complice anche la scelta del trio di non donare la propria immagine ai media preferendo farsi rappresentare dalla matita di Davide Toffolo. Durante i live infatti la band suona dietro maschere/teschio, divenute simbolo dell’immaginario evocativo dei testi. L’ultimo album, Nel Giardino dei Fantasmi (pubblicato nel settembre 2012) vede la band avvicinarsi a strumenti finora non frequentati dal trio, come il mandolino, l’ukulele, il balafon, i cucchiai ed il cajon.

Sito web: www.treallegriragazzimorti.it

 

 

INFO: www.vivoconcerti.com