CONDIVIDI

ven

24

mag

2013

Recensione ANVIL - Hope in Hell

ANVIL

Hope in Hell

Steamhammer/SPV

Release date: 27 maggio 2013

 

 

 

I canadesi Anvil pubblicano il loro nuovo album “Hope in Hell” , l’ennesimo di una lunghissima carriera iniziata nel lontano 1978. Le tracce che compongono questo lavoro sono state composte dalla band durante il tour del precedente “Juggernaut of justice” che li ha portati in giro per il mondo per diciotto mesi e, pare gli abbia dato l’ispirazione giusta per scrivere nuovo materiale.

 

Gli Anvil propongono un rock old style, che richiama un po’ Manowar e Motorhead, la traccia che apre la tracklist e che dà il titolo al full lenght “Hope in hell” è maestosa e potente, poi il ritmo accelera con “Eatyourwords”, “Pay the toll” e “Badass rock N roll” che sembrano uscite da un album di Lemmy e soci. Per chiudere “ Shut the fuck up” brano di circa dieci minuti che è una vera e propria cavalcata rock di roll, chitarre e batteria non risparmiano i colpi.

 

Questo Cd è un classico del rock n roll, riff di chitarra ben curati, ritmo carico e veloce e sonorità che richiamano tantissimo il rock degli anni ’70, come dire che il tempo è passato ma gli Anvil hanno mantenuto la loro anima seventies. Consigliati agli appassionati della vecchia guardia.

 

 

Recensione a cura di Monica Manghi

 

 

Tracklist:

1. Hope In Hell

2. Eat Your Words

3. Through With You

4. The FightIsNeverWon

5. Pay The Toll

6. Flying

7. Call Of Duty

8. Badass Rock N Roll

9. Time Shows No Mercy

10. Mankind Machine

11. Shut The Fuck Up

 

 

Line Up:

Steve "Lips" Kudlow – Guitar and Vocals

RobbReiner – Drums

Sal Italiano – Bass

 

Link:

anvilmetal.com

www.facebook.com/anvilmetal‎