CONDIVIDI

lun

17

giu

2013

Recensione REBELLIOUS SPIRIT - Gamble Shot

REBELLIOUS SPIRIT

Gamble Shot

Steamhammer/SPV

Release date: 24 giugno 2013

 

 

 

Chi ha avuto modo di vedere il film “The Rocker” il batterista nudo, ricorderà sicuramente i Vesuvius, la band di cui era parte il protagonista, a cui i tedeschi Rebellious Spirit somigliano incredibilmente. Nonostante i componenti siano tutti giovanissimi, (l’età va dai 18 ai 20 anni) sono una band hair-glam rock nel look e nel sound, e lo confermano anche le marcate influenze di Motley Crue, Poison e co.

 

Si parte veloci e carichi con “Let’s bring back” pezzo con un bel tiro che ricorda moltissimo I già nominati Motley Crue. Da “Cry for you” , “Lights out” a “Don’t leave me”, ogni pezzo sprigiona atmosfera anni ’80 a profusione. La composizione dell’intero debut album è del cantante Jannick Fischer la cui voce è ancora acerba, ma le idee sono buone e di qualità.

 

Bel lavoro sui cori, così come le chitarre e il songwriting, album fresco, veloce e carico. La sorpresa di questo lavoro è la compattezza del suono di tutta la band che rende l’ascolto gustoso. I Rebellious Spirit hanno stoffa per fare molto bene, hanno solo bisogno di tempo per maturare artisticamente. Si vedrà cosa proporranno con il prossimo lavoro, ma per il momento…promossi!

 

 

Recensione a cura di Monica Manghi

 

 

Tracklist:

1.Let`s Bring Back

2.Sweet Access Right

3.Cry For You

4.Change The World

5.Lights Out

6.Gone Wild

7.Don`t Leave Me

8.You`re Not The Only One

9.Forever Young

10.Rock it

 

Line Up:

Jannik Fischer – Vocals / Guitar

Jens Fischer - Bass

Silvio Bizer - Drums

Corvin Domhardt - Guitar

 

Link

www.rebelliousspirit.de

www.facebook.com/pages/Rebellious-Spirit/166972703342890