CONDIVIDI

lun

05

ago

2013

SEASICK STEVE: il bluesman americano arriva in Italia a Novembre

Assistere a una sua performance è come fare un viaggio lungo quarant’anni attraverso le radici della musica americana. Personaggio eccentrico e fuori da qualsiasi schema, Seasick Steveporterà al pubblico italiano il boogie incalzante e il country-blues del suo sesto full-length, “Hubcap Music”, uscito nell’aprile 2013 per la Fiction Records (Universal). L’artista sarà il 5 novembre a Milano sul palco dei Magazzini Generali.

È una storia incredibile quella di Seasick Steve, all’anagrafe Steven Gene Wold, classe 1941. Attivo sulla scena blues dall’ inizio degli anni ’60, il musicista originario di Oakland, California, ha collezionato una serie di avventurose esperienze di vita divenute materia per la sua tardiva, ma fortunata, produzione artistica. Dagli spostamenti attraverso la provincia americana, dal Tennessee al  Mississippi, svolgendo impieghi stagionali e praticando il vagabondaggio, all’incontro con leggende musicali come Janis Joplin e Joni Mitchell; dall’attività di busker nella metropolitana di Parigi a quella di produttore per i Modest Mousenegli anni ’90, fino al trasferimento in Norvegia dove dà alle stampe il primo lavoro a suo nome, “Cheap”, del 2001. 

Ma è nel 2006 che avviene, in modo del tutto inaspettato, la consacrazione di quello che fino ad allora era stato un outsider della musica. L’occasione è quella della sua prima apparizione in UK nel programma di Jools Holland “Annual Hootenanny”, in onda sulla BBC a Capodanno. Steve esegue una versione live di “Dog House Boogie” e la sua popolarità esplode improvvisamente.

Da lì è un susseguirsi di riconoscimenti, dal Mojo Award 2007 come “Best Breakthrough Act” alla partecipazione ai più importanti festival di quello che sembra diventato il suo paese di adozione (Glastonbury, LeedsReading), fino al sold out, nel 2011, al Milton Keynes National Bowl, dove Steve si esibisce al fianco di Dave Grohl dei Foo Fighters e John PaulJones (ex bassista dei Led Zeppelin) di fronte a 65,000 persone. 

L’ultimo lavoro in studio di Steve, “Hubcap Music”, riflette fin dal titolo la natura anticonvenzionale del suo autore. L’album prende infatti il nome dalla chitarra personalizzata del musicista, costruita utilizzando due borchie per cerchioni e una vanga da giardino. Registrato con tecniche totalmente analogiche e utilizzando una strumentazione vintage, il disco vede la partecipazione di ospiti del calibro di John Paul Jones al basso e di Jack White alla chitarra (nel brano "The Way I Do”).

Il primo singolo estratto da “Hubcap Music” è “Down On The Farm”: nello stile di “Lonely Boy” dei Black Keys, il video della canzone rivela lo spirito autoironico del musicista, che viene ripreso mentre balla di fronte alla sua fattoria imbracciando la sua “hubcap guitar”.

 

 

 www.seasicksteve.com

 

Martedì 5 novembre 2013 – Magazzini Generali,  via Pietrasanta 16, Milano

Apertura porte ore 20,30 - Inizio concerto ore 21,30                               Ingresso 25 euro + d.p.

Prevendite sul circuito Ticketone (sito ticketone.it e punti vendita sul territorio) 

 

www.barleyarts.com