CONDIVIDI

mar

27

ago

2013

Recensione DEGREED - "We Don’t Belong"

DEGREED

We Don’t Belong

AOR Records

Release date: 02 settembre 2013

 

 

 

Ecco un’altra band made in Sweden, patria dell’hard rock melodico. I Degreed nascono nel 2005 e dopo aver esordito con “Life love loss”, che ebbe un discreto successo, pubblicano ora il loro secondo album, “We Don’t Belong”.

 

La opener “Black cat” è un brano carico, veloce che prende alcuni spunti dal metal svedese con una parte di batteria centrale ben suonata. “What if”, invece è un pezzo dall’atmosfera anni ’80 ma molto più svelto e con la presenza di tastiere tipica dell’AOR, così come “In the ride” che sembra quasi uscito da un LP dei Van Halen. “Follow her home” è una ballad non troppo lenta dal pathos tormentato, mentre “Blind hearted “ ha un bel tiro e una melodia che conquistano già dal primo ascolto. “Coming Home” e “We don’t belong” chiudono la tracklist in modo perfetto.

 

Album ben fatto, sia nei suoni che nelle melodie. Robin Ericsson propone un cantato molto ben fatto. I Degreed sono riusciti a rinfrescare i crismi dell’AOR modernizzandoli e proponendo un sound piacevole e solare. Piaceranno molto agli appassionati di Heat e Poodles. Questi ragazzi hanno della stoffa! Stay tuned.!

 

 

Recensione a cura di Monica Manghi

 

 

Tracklist

1. Intro

2. Black Cat

3. What If

4. In For the Ride

5. Inside of Me

6. Follow Her

7. Blind Hearted

8. Here I Am

9. Access Denied

10. Coming Home

11. We Don't Belong

12. Just Another Heartache

13. We Don't Belong feat. Godbrother

 

Line up

Robin Ericsson – Lead Vocals / Bass

Mats Ericsson – Drums

Micke Jansson – Keyboards

Jesper Adefelt – Guitar

Daniel Johansson – Guitar

 

Link

www.degreedmusic.com

www.facebook.com/degreedmusic