CONDIVIDI

gio

29

ago

2013

QUEENS OF THE STONE AGE: saranno i Band Of Skulls ad aprire l'unica data italiana a Novembre della band di Josh Homme!

Saranno gli inglesi Band Of Skulls ad aprire l'unica data italiana degli QUEENS OF THE STONE AGE il prossimo 3 Novembre a Milano.

 

 

QUEENS OF THE STONE AGE

Special guest: BAND OF SKULLS 

3 NOVEMBRE 2013 

Assago - MILANO - MEDIOLANUM FORUM 
Via Giuseppe di Vittorio, 6 
Apertura porte Ore: 19.00 - Inizio Concerto Ore: 21.00 
prezzo del biglietto: 
posto unico: 33 Euro + diritti di prevendita
 

Informazioni su come acquistare i biglietti: 

Ticketone – www.ticketone.it - 892.101 
Vivaticket – www.vivaticket.it – 899.666.805 
Piemonteticket.it – www.ticket.it – 02.54271 
Unicredit - www.geticket.it – 848.002008 
Bookingshow - www.bookingshow.it - 800.58.70.55 
 
L'organizzatore declina ogni responsabilità in caso di acquisto di biglietti fuori dai circuiti di biglietteria autorizzati non presenti nei nostri comunicati ufficiali.  
 
Band Of Skulls sono un trio garage rock di Southampton (Inghilterra) attivo dal 2004. Dopo essersi conosciuti al college, i tre decidono di formare i Fleeing New York, a cui viene successivamente cambiato il nome in Band Of Skulls. Nel 2009 iniziano a farsi notare grazie al brano I Know What I Am, che diventa in pochissimo tempo Single Of The Week su iTunes, con più di 400.000 download da tutto il mondo. 
Il primo disco risale al 2010: Baby Darling Doll Face Honey è un mix di garage-rock, blues ed indie tra White Stripes e The Kills. La popolarità della band balza in alto grazie all’inedito Friends che finisce nella colonna sonora di Twilight/New Moon, ma anche grazie alle ottime e numerose performance live. Il Guardian definisce i Band Of Skulls come la band da vedere live a tutti i costi. 
 
Nel 2012 esce Sweet Sour su etichetta Pias Recordings. Il secondo album di studio, che non tradisce le aspettative del precedente, suona tra blues ed hard rock, con chitarre distorte ed accenni stoner, aggraziati dalla melodica voce di Emma Richardson. Registrato nei Rockfield Studios in Galles, l’album è stato prodotto anche questa volta da Ian Davenport, presente anche nel disco di debutto.