CONDIVIDI

gio

29

ago

2013

Recensione RECKLESS LOVE - "Spirit"

RECKLESS LOVE

Spirit

Spinefarm Records

Release date: 2 settembre 2013

 

 

Il tocco eighties ha lo sfondo di un cuore che batte a tutta RECKLESS LOVE, la sorprendente hard/melodic/glam rock band finlandese che attraverso il fresco “Spirit” (nonché terzo lavoro), omaggia il meglio di un'epoca che sa sempre rinnovarsi mantenendo il buon stile vintage.

 

L'album presenta 11 tracce ben accompagnate dalla suadente voce del frontman Olli Herman e dall'adrenalinico guitar man Pepe, che affiancati dal bass player Jalle Verne e dal drummer Hessu Maxx completano un quartetto affidabile e avvincente. L'opener “Night On Fire” è il preludio al melodic rock più geniale oltre a essere il primo singolo-video dell'album, segue la squillante e bonjoviana “Bad Lovin” con un refrain davvero appropriato. Ma le gradite sorprese non finiscono qui, c'è anche il secondo singolo-video “So Happy I Could Die” che lascia il segno grazie a un sound vivace e roboante, reso ancora più tale dagli echi della sempre verde “Kickstart My Heart” targata Motley Crue. Altri mostri sacri al tocco retrò dipingono le tracce di Olli e compagni: la special glam “I love Heavy Metal” richiama “Unskinny Bop” dei Poison, mentre “Dying To Live” ci riporta niente popò di meno che ad “I'm Your Gun” del celeberrimo Alice Cooper.

 

Atmosferiche sonorità Def Leppard impreziosiscono la ballad “Edge Of Our Dreams” e si ripetono con la cristallina “Runaway Love”; al ricco appello non mancano i Danger Danger più euforici nella veloce e accattivante “Favorite Flavour”. Un sentito plauso va al rock a tinte catchy di “Sex, Drugs & Reckless Love”, entra in testa con piacevole facilità grazie anche a un refrain efficace quanto coinvolgente; una traccia che rappresenta la band in tutta la propria frizzante vitalità e forse il titolo la dice lunga, o meglio ancora, la racconta ad hoc. Divertente la breve “Metal Ass” che in riferimento al sound dei Reckless non ha niente a che vedere, ma la si può descrivere come un simpatico omaggio ai colossi del metal più classico.

 

“Hot Rain” è la seconda ballad del cd, un brivido inarrestabile che chiude l'album ad alto tasso emozionale, fermo restando che la variopinta tracklist del disco (prodotto da Ilkka Wirtanen e mixato dallo stesso Wirtanen e dall'accoppiata Juha Heininen - Petri Majuri), si arricchisce con la bonus “Die Hard” nella versione U.K.

 

Un masterpiece che per i nostalgici del genere è un prezioso toccasana, un viaggio di sola andata nel godibile “Spirit” world dei Reckless Love.

 

 

Recensione di Francesco Cacciatore

 

Tracklist

1.Night On Fire

2.Bad Lovin'

3.I Love Heavy Metal

4.Favorite Flavour

5.Edge Of Our Dreams

6.Sex, Drugs & Reckless Love

7.Dying To Live

8.Metal Ass

9.Runaway Love

10.So Happy I Could Die

11.Hot Rain

12.Die Hard (U.K. bonus track)

 

Line-up:

Olli Herman - Lead Vocals

Pepe - Guitar

Jalle Verne - Bass

Hessu Maxx - Drums

 

Link:

www.recklesslove.com

www.facebook.com/RecklessLove