CONDIVIDI

mer

18

set

2013

TOM ODELL: in Italia a Novembre

Classe 1990, Tom Odell è tra i volti più promettenti della nuova scena britannica. Nonostante il suo primo album "Long way Down” (pubblicato da Sony Music), debba ancora uscire in Italia in formato fisico (la data prevista è quella del 9 ottobre), crescono l’interesse e la curiosità verso il giovanissimo cantautore, le cui composizioni denotano una maturità fuori del comune.

Tom Odell arriverà in Italia il 19 Novembre al Factory di Milano, per la sua unica data nel nostro Paese.

 

Fedele a una linea di songwriters che parte da Bob Dylan, Nick Drake e Leonard Cohen, passa per David Bowie ed Elton John e arriva fino ai contemporanei e coetanei Ben Howard e Jack Bugg, Tom Odell non ha paura di criticare apertamente il sistema dei talent show e di esprimere la sua insofferenza verso alcuni meccanismi dello show business, a cui contrappone il basso profilo di chi, come lui, ha intrapreso la gavetta tipica del cantautore, ma anche un’ estrema fiducia e convinzione in quello che fa.

 

Originario della provincia inglese di Chichester, Tom compone le prime canzoni all’età di 13 anni accompagnandosi al pianoforte. Più tardi si sposta a Brighton, dove per un anno lavora come lavapiatti di giorno e la sera si esibisce nei piccoli club con in mente un unico obiettivo: finanziare la registrazione del suo primo disco. La vera svolta avviene però con il trasferimento a Londra, dove il giovane artista mette in piedi una band, con la quale le canzoni acquistano corposità: il passo successivo è un contratto con una società di management, un editore e una casa discografica.

 

Da questo momento si susseguono i riconoscimenti che attestano il valore del giovane compositore: dai 10 milioni di visualizzazioni su Youtube del singolo “Another Love” al Brit Award della critica - premio che nei due anni precedenti era stato assegnato ad Adele e a Florence & the Machine - , ottenuto grazie all'EP "Songs from Another Love" (2012), fino alle sfilate di Burberry che spesso utilizzano la sua musica come colonna sonora.

 

ll primo full-length di Tom Odell, “Long Way Down”, debutta al #1 in UK e convince la critica grazie a ballate per piano e chitarra in bilico tra pop e folk, melodie gioiose ma permeate da un fondo di malinconia, e lyrics che rivelano fonti di ispirazione letterarie e cinematografiche colte quali Hemingway, Fitzgerald e Malick.

 

 

Martedì 19 novembre

Milano, Factory

Inizio concerto ore 21 - Ingresso 15 € + prev.

Biglietti in vendita sul circuito Ticketone (sul sito www.ticketone.it e nei punti vendita autorizzati)

 

 

www.barleyarts.com