CONDIVIDI

lun

07

ott

2013

Recensione RUNNING WILD - "Resilient"

RUNNING WILD

Resilient

SPV/Steamhammer

Data Pubblicazione: 7 Ottobre 2013

 

 

 

‘Yo oh, a Pirate’s Life for Me!’, e dopo questa esclamazione non ci sarebbe più molto altro da dire sul nuovo album degli inaffondabili pirati tedeschi Running Wild, capitanati dal corsaro Rock ‘n’ Rolf in questo 16esimo assalto della loro pluri-trentennale carriera, il secondo dopo il rientro sulle scene del 2012 con ‘Shadowmaker’. La laconicità dell’incipit della recensione non deve far pensare, però, ad un disco stanco, ripetitivo e dal triste sapore dell’elogio ‘ai bei tempi andati di metal ai crauti, birra, arrembaggi e donzelle’; niente di tutto questo.

 

Con questo nuovo lavoro intitolato Resilient, che si apre con l’energica e trascinante ‘Soldiers of Fortune’, il trio di pirati di Amburgo (Rock ‘n’ Rolf ha registrato tutto, tranne la batteria, curata da Matthias Liebetruth e qualche solo, suonato da Peter Jordan) non rinnega la sua natura di corsari del robusto speed tedesco, ma svecchia la materia trattata con forti dosi di sano hard-rock che donano parti di nerboruta melodia agli assalti di ‘Adventure Highway’ o dell’esaltante ‘The Drift’. ‘Desert Rose’ e ‘Down to the Wire’ sono le track che più mostrano i cambiamenti, o meglio, rivitalizzazioni musicali, attuate dalla band: più elasticità e dinamismo nelle trame melodiche, senza perdere di vista il riffing ‘corsaro’ e speed old-style del combo di Amburgo. I pezzi sono suonati con energia, calore e freschezza e godono di una produzione che rinfresca e dà energia, senza per questo stravolgere la natura della tradizione Running Wild.

 

Gli unici limiti che pezzi come ‘Fireheart’ potrebbero avere, però, sono dei solo ben eseguiti ma senza che donino nulla di sconvolgente all’economia del brano ed, ogni tanto, una fisiologica e lieve ripetitività di certe trame musicali, segno che il processo di ‘riabilitazione’ non è ancora giunto al termine. Ma sono i Running Wild e la loro missione è assaltare, combattere, predare e fare bisboccia…..e non sempre tutto questo può o deve essere perfetto o porsi i problemi di innovazione, roba da gente nata nell’entroterra!

 

 

Mettete questo CD sullo stereo dell’auto, pigiate play e partite all’arrembaggio: la vita dei pirati, in fondo, è semplice quanto dura. Si combatte si assalta, si beve, si ama ed ogni tanto, qualcuno si ritrova una palla di cannone nello stomaco: ma è anche questo il bello. Poche domande e molta azione…….dov’è il mio rum???????!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

 

 

Andrea Evolti 

 

 

Tracklisting

1. Soldiers Of Fortune

2. Resilient

3. Adventure Highway

4. The Drift

5. Desert Rose

6. Fireheart

7. Run Riot

8. Down To The Wire

9. Crystal Gold

10. Bloody Island

 

 

Recording Line-up:

Rock ‘n’ Rolf: voce, chitarre, basso

Peter Jordan: chitarra

Matthias Liebetruth: batteria

 

Live Line-up:

Rock ‘n’ Rolf: voce, chitarre, basso

Peter Jordan: chitarra

Matthias Liebetruth: batteria

Peter Pichl: basso