CONDIVIDI

gio

10

ott

2013

Recensione SIDEBURN - "Electrify"

SIDEBURN

Electrify

AOR Heaven

Release date: 25 Ottobre 2013

 

 

 

Il quintetto d'oltralpe dei Sideburn, dopo il rinnovo di lineup con l'introduzione di tre nuove talentuose leve, approda ad Electrify, settimo album. Due chitarristi e nuovo bassista che portano un carico di freschezza ed energia tale da far nascere un nuovo album che, curato da Beau Hill, si ripromette di seguire il successo del precedente “Jail”. Un tipico sound Hard Rock dal forte tiro e dalle connotazioni pastose all'occorrenza, capitanato dalla voce sabbiata e tagliente di Roland Pierrehumbert.

 

“Bite the Bullet” da fuoco alle polveri aprendo con un 4/4 asciutto di batteria a scandire il tempo per la tipica struttura strofa/ritornello che caratterizza il genere. Si scivola facilmente a “Devil May Care” ma la sosta è obbligata quando si arriva ad una delle Top Track, “Bad Boys, Bad Girls, Rock'n'Roll”; ritmo incalzante, tiro deciso dalla venatura Southern, avvincente ritornello ed assolo tiratissimo: ottimo mix per una song vincente! “Black Powder” è una Mid tempo senza tanti fronzoli e “Frontline” la segue “a ruota” con un pizzico di verve in più. Ottimo main riff per “Never Get Down” che precede la seconda Top Track “Mr. Clean”, sostenuta e dal groove deciso; “Shady Katy” e “Travellin' Man” non entusiasmano particolarmente ma conducono a “Bad Reputation” che, con il suo ritmo marcato e lento, evidenzia la scelta azzeccata del main riff e dei cambi di tempo sul ritonello. “Destination Nowhere” da una bella iniezione di adrenalina tale da rendere perfettamente il concetto espresso nel testo “...Train ride, train: destination nowhere...”. L'uso dell'armonica a bocca impreziosisce ulteriormente il brano, sicuramente tra i migliori del lotto. Nella versione CD fisico la band ha inserito ben 3 bonus track tra cui la versione Live di “Lazy Daisy”, tratta da “Jail” e la versione Live di “ Never Kill The Chicken”. Capitolo a parte va aperto per “Rockstar”, traccia mixata da Beau Hill dopo essere stata sentita all' Adidas Rockstar Event dell'Agosto 2012 a Stoccarda.

 

I Sideburn offrono un pacchetto molto interessante e che denota ottime capacità esecutive e di arrangiamento. La scelta dei riff, degli assoli e del treno ritmico sono lodevoli ma il punto di penalizzazione arriva dal fatto che, nonostante le tracce siano abbastanza differenti ed assortite tra loro, anche dopo un intenso e continuo ascolto, poco “rimane” di quanto ascoltato. Probabilmente il motivo è da ricercare nel fatto che vanno ad incunearsi in un taglio musicale ultra saturo e dove tutto, o quasi, è stato già detto. Di sicuro una band che merita di essere vista che con un ottimo lavoro non ha colpito nel centro.

 

 

Recensione a cura di Luca MonsterLord

 

 

Tracklist:

1. Bite the bullet

2. Devil may care

3. Bad boys, bad girls, rock'n'roll

4. Black Powder

5. Frontline

6. Never

get down

7. Mr. Clean

8. Shady Katy

9. Travellin' man

10. Bad reputation

11. Destination nowhere

  

Bonus Tracks (solo su CD):

12. Lazy Daisy Live

13. Never kill the chicken Live

14. Rockstar

 

Lineup:

Roland Pierrehumbert : Lead Vocal, Harmonica

Lawrence Lina : Rhythm & Lead Guitar

Mike Riffart : Rhythm & Lead Guitar

Nick Thornton : Bass

Lionel Blanc : Drums 

 

Contacts:

Official WebSite

 

Official Facebook Page