CONDIVIDI

ven

11

ott

2013

Recensione ANGELS AND DEMONS - Power Fusion

ANGELS AND DEMONS

Power Fusion

SG Records

data pubblicazione: 14 giugno 2013

 

 

Con considerevole ritardo, giunge solo oggi sulla nostra scrivania "Power Fusion"

l'esordio degli Angels and Demons una nuova band composta da un trio di maestri del proprio strumento, che hanno deciso di unire le forze, di mettersi in gioco per creare un qualcosa che capita abbastanza raramente di ascoltare. Le qualità tecniche ci sono tutte e le canzoni composte non sono solo una mera esecuzione per dimostrare le proprie capacità, tutt'altro visto che dalle composizioni sembra venire fuori una sorta di voglia di esprimersi in maniera leggermente diversa dal solito. Come? Cambiando spesso il genere musicale proposto, si passa con incredibile semplicità dal metal alla fusion, dal jazz al funky, il tutto mettendo in primo piano il gusto per la melodia.

 

L'omonima canzone posta in apertura fa da biglietto da visita e rende subito l'idea di quello che andremo ad ascoltare. Base ritmica precisa di Paolo Caridi (Killing Touch, Arthemis, Michele Luppi band), alla quale si alternano le parti di chitarra di Alex Stornello (X-hero e presidente del Modern Music Istitute) e di basso di Giorgio “JT” Terenziani (Mr. Pig, Killing Touch, Absynth Aura e Maestro). “When Money Talks Bullshit Walks” è, insieme a “The Riddle”, uno degli episodi più prog dell'intero album, brano magari leggermente più difficile, non proprio immediato. Il lato funky viene messo in evidenza con “Traffic Jam”, brano nel quale Terenziani dà veramente spettacolo, inseguito -ma non sempre raggiunto- da Caridi.

 

L'album contiene due brani “ The Riddle” e “Clare Is Gone” proposti sia in versione strumentale che cantata dall'ospite Gianbattista Manenti (Maestro, Love.Might.Kill), mentre l'altra guest star che ci delizia della sua presenza è il maestro Andrea Goldoni (Killing Touch, Michele Luppi Band).

 

Entrambi riescono con le loro qualità a donare un qualcosa in più a brani già di per sé belli. Questo progetto tutto italiano, riporta alla mente gli album tipo i Liquid Tension Experiment, non tanto per i contenuti ed i generi proposti, quando per la fluidità delle canzoni.

 

 

Recensione di Andrea Lami

 

 

Tracklist:

1. Angels & Demons

2. When Money Talks Bullshit Walks

3. Traffic Jam

4. Clare is Gone (vocal version)

5. The Riddle

6. The Clarinet’s Pain

7. No Blues

8. Brasilia

9. Clare is Gone

10. The Riddle (vocal version)

 

 

Line up:

Alex Stornello (guitar)

Giorgio “JT” Terenziani (bass)

Paolo Caridi (drums)

ospiti

Gianbattista Manenti (voice)

Andrea Goldoni (keyboard)

 

Link:

www.angelsanddemonsband.com