CONDIVIDI

ven

14

mar

2014

Recensione DVD - THE CLASH - "The Rise And The Fall Of The Clash"

THE CLASH

The Rise And The Fall Of The Clash

UDR/ADA/Warner

Release date: 18 Marzo 2014

 

 

Sui CLASH si è scritto, visto, ascoltato molto. La loro storia è nota a tutti coloro che masticano musica ma forse non tutti i retroscena sono stati scoperti o resi pubblici. Questo documentario dal titolo “The Rise And The Fall Of The Clash” aggiunge e svela molti aneddoti sulla nascita e in particolare sulla fine della band.

 

Molte interviste a persone più o meno importanti si susseguono intervallate da spezzoni di live, anche inediti. Sembra che il regista Danny Garcia voglia chiarire quanto il produttore e "creatore" dei Clash Bernard "Bernie" Rhodes abbia influito sulla vita e morte del gruppo, cosa ormai nota a tutti.

 

Interessanti ed appassionate le parole della cantante Pearl Harbour (ex moglie di Paul Simonon ), dirette e personali quelle di Ray Jordan addetto alla sicurezza che esordisce con un "asshole" rivolto a Bernie , da riempimento quelle di altri personaggi che gravitavamo nel giro e nel backstage dei vari tour, pareri personali che hanno portato Rhodes a minacciare una denuncia nei confronti del regista. L'unico componente della band che ha accettato di comparire nel film è Mick Jones con un aria da impiegato di banca più che da icona Punk.

 

Più interessante la seconda parte dove parlano i nuovi membri del gruppo dopo l'allontanamento di Jones, i contrasti, le liti, la decisione sbagliata da parte di Joe Strummer di aggiungere un chitarrista alla classica formazione a quattro e la conseguente "non abbiamo più niente da dire" . Tutto questo non aggiunte o toglie nulla all'influenza che la band ha avuto per centinaia di gruppi e milioni di fans , i CLASH sono i CLASH nel bene o nel male.

 

Le immagini del concerto al Victoria Park del 1978 restano tra le cose più belle nella storia del punk e della musica rock. Altra cosa che traspare nel documento visivo è la sincera passione di Strummer in quello che faceva e diceva, su questo non si discute e nessuno lo mette in dubbio.

 

Interessante nel complesso, da avere se sei un Fan. Personalmente mi ha coinvolto relativamente e resto un amante dei primi CLASH fino a Sandinista o poco prima. 

 

 

Luca Casella

 

 

Link:

www.udr-music.com

www.facebook.com/theriseandfalloftheclash

www.theclash.com