CONDIVIDI

mer

26

mar

2014

Recensione LAST 40 DAYS - "Lost and Found"

LAST 40 DAYS

Lost and Found

Autoproduzione

Data Pubblicazione: 3 settembre 2013

 

 

Masterizzato dal produttore musicista e insegnante Alessandro Del Vecchio, LOST AND FOUND è il disco d’esordio dei LAST 40 DAYS, ex Lacrima Obscura, i quali, con una line-up rinnovata intendono fare conoscere il loro gothic rock sound di matrice americana agli intenditori e non solo. Punta di diamante del combo cuneese è la cantante dalla voce morbida Anna Petracca, la quale, accompagnata da chitarra, basso e batteria, tutti di spessore e potenza, riesce a trasmettere un’energia aristocratica unita alla preparazione artistica di base e porta a definire il disco come opera solenne d’ambientazione gotica.

 

Ci troviamo all’ascolto di undici pezzi intensi e “Electric Breakdown” apre la saga d’enigmatica ambientazione, che si mantiene solida nelle tracce successive, quali “I’m the Gost” She Said” e la bella “Waterfall”. Il disco nel suo insieme è di una raffinatezza peculiare, dalla quale non si può prescindere per la valutazione finale. La lavorazione è di quelle curate dove un certa dose di cosiddetto rock noir si palesa, così che “The Moderns” e “ 2 Steps in Eden” riescono ad essere protagoniste di romantica classe e di virtuosismi.

 

La chiusura, affidata a “Behind My Shadow”, conferma fino alla fine come i LAST 40 DAYS siano in grado si scaldare gli animi, mantenere alto il livello senza farsi mancare la grintosa potenza dell’hard rock, fondamentale per l’apprezzamento dell’insieme.

 

 

Margherita Simonetti

 

Line-up:

Anna Petracca_voce

Paolo Papini_chitarra

Simone Garro_basso

Andrea Biolatti_batteria

 

Tracklist :

1.Electric Breakdown

2.“I’m the Ghost” She Said

3.Waterfall

4.The Moderns

5.The Perfect Kiss

6.P.O.V. (Profession Of Violence)

7.Day No. 2

8.2 Steps in Eden

9.The Scar

10.The Other Me

11.Behind My Shadow

 

Web site:

www.last40days.com

www.facebook.com/Last40Days