CONDIVIDI

mar

01

apr

2014

YOUNG THE GIANT: due date in Italia a giugno

Dopo aver conquistato il cuore di Morrissey e di oltre mezzo milione di followers, con il nuovo album i YOUNG THE GIANT arrivano in italia per due date evento estive.

 

MERCOLEDÌ 4 GIUGNO 2014 

ROMA @ ORION 
PREZZO BIGLIETTI: Posto Unico € 16,00 + diritti di prevendita 
APERTURA PORTE: 20:30 
INIZIO CONCERTO: 22:00 
 
PREVENDITE AUTORIZZATE: 
Ticketone – www.ticketone.it - 892.101 Point 
Ticket – www.pointticket.it  – 800.913364 
 
MARTEDÌ 5 GIUGNO 2014 
MILANO @ MAGAZZINI GENERALI
PREZZO BIGLIETTI: Posto Unico € 16,00 + diritti di prevendita 
APERTURA PORTE: 19:30 
INIZIO CONCERTO: 21:00 
 
PREVENDITE AUTORIZZATE: 
Ticketone – www.ticketone.it - 892.101 
Vivaticket – www.vivaticket.it - 892.234 
Ticket.it – www.ticket.it - 02.54271 
 
Biglietti disponibili dalle 10 di mercoledì 2 aprile su ticketone.it e in tutti i punti vendita Ticketone, dalle 10 di mercoledì 9 aprile in tutte le altre rivendite autorizzate. 
 
L'organizzatore declina ogni responsabilità in caso di acquisto di biglietti fuori dai circuiti di biglietteria autorizzati non presenti nei nostri comunicati ufficiali.
 
 

Composti da Sameer Gadhia (voce e percussioni), Jacob Tilley (chitarra), Eric Cannata (chitarra/voce), Payam Doostzadeh (basso) e Francois Comtois (batteria/voce), gli YOUNG THE GIANT presentano un set di idee musicali molto diversificato, tanto vario quanto il loro background etnico: indiano, persiano, inglese e franco-canadese.

Scrivono una sorta di rock'n'roll melodico e sublime che spicca per la sua grandezza e condividono una raffinata sensibilità e sono tutti nativi di Orange County (California).

 

Il quintetto californiano debutta in Italia nel 2012 con Young the Giant, una collezione di canzoni che annunciano la nascita di una nuova e grande band, dalle percussioni sconvolgenti e il coro di My Body al fervore malato d’amore di Cough Syrup, al pop solare uptempo di I Got.

 

Se il loro suono è così brillante è perché suonano insieme dai tempi dalle scuole superiori. "Noi tutti abbiamo iniziato a scrivere musica quando eravamo molto giovani", ricorda Gadhia. "Quando avevo 16 anni pensavo fosse interessante suonare nei bar di Orange County. E’ stato interessante avere quell’età e vedere come la musica funzionava. Tutti si stringevano agli altri, era una grande comunità di amici".