CONDIVIDI

mer

09

apr

2014

HOME FESTIVAL di Treviso: primi annunci - Dall’8 al 13 aprile, nella sua sede provvisoria al Fuori Salone di Milano

Dall’8 al 13 aprile, nella sua sede provvisoria in Via Tortona, 10 - 12 al Fuori Salone di Milano,  l’HOME FESTIVAL di Treviso, presenta i primi protagonisti del Festival e  le numerose novità organizzative. 

Questi i primissimi  nomi della line up per la quinta edizione del Festival che avrà luogo a Treviso in Zona Dogana  dal 4 al 7 settembre 2014 : THE BLOODY BEETROOTS, THE BLUE BEATERS, LA PEGATINA, EXTREMA, MARIA ANTONIETTA, PETER PUNK, SICK TAMBURO, ANANSI, THE BASTARD SONS OF DIONISO, TALCO, TRAIN TO ROOTS, M + A, PINK HOLY DAYS, REDRUM ALONE, HIS ELECTRO BLUE VOICE.

Altri grandi eventi annunciati: Il Terzo Paradiso del grande Maestro  MICHELANGELO PISTOLETTO; una celebrazione speciale dei quarant’anni dei Ramones con concerti, presentazione di libri e CD e una grande mostra allestita dal  RAMONES MUSEUM di Berlino; le spettacolari attività legate agli ELVIS DAYS; un grande concorso in collaborazione con il Sziget Festival di Budapest.

Questa è solo una piccola parte del programma dell’HOME FESTIVAL che quest’anno prevede circa duecento fra concerti e  performance di vario genere che avranno luogo su 10 palchi e altri spazi di spettacolo.

Molte le novità  rispetto alle edizioni del passato: le scelte artistiche saranno indirizzate a grandi star e ad eventi internazionali e la campagna promozionale sarà allargata alle principali nazioni europee. Un primo significativo esempio di questa intenzione è stata la scelta de The Bloody Beetroots che saranno uno dei gruppi  head liner di sabato 6 settembre.

 

Alcune note sui protagonisti annunciati:

THE BLOODY BEETROOTS LIVE è un progetto di Sir Bob Cornelius Rifo, il produttore, fotografo e dj italiano trapiantato a Los Angeles e nato lo stesso anno del punk rock. 
Il primo album “ROMBORAMA” ha venduto più di due milioni di copie nel mondo, mentre con il secondo, Hide, pubblicato a 4 anni di distanza è riuscito a coinvolgere icone della musica rock come Paul Mc Cartney che ha inciso con lui Out Of Sight, ma anche Theophilus London, Peter Frampton, e Tommy Lee. 
Costantemente in tour, Sir Bob si è esibito nei luoghi più diversi, dai piccoli club underground alle sterminate platee dei festival internazionali come Coachella, Lollapalooza, Big Day Out, Primavera Sound, SXSW e Fuji Rock. THE BLOODY BEETROOTS, sarà  uno degli head liner di sabato 6 settembre all’Home Festival di Treviso.

 THE BLUE BEATERS faranno tappa a Treviso con il loro CeleBBration tour. Nonostante l’abbandono del loro ex frontman Giuliano Palma, l’avventura de THE BLUE BEATERS continua e il consueto mix di ska, reggae e rock costringerà a ballare anche il pubblico dell’Home Festival.


LA PEGATINA è un gruppo spagnolo di rumba catalana che ha da poco celebrato i suoi primi dieci anni di vita. Impossibile non ballare durante un concerto di questo straordinario gruppo che sin dagli esordi ha conquistato i palcoscenici dei più importanti festival internazionali,  a cominciare dal Sziget.


EXTREMA è una delle band storiche del metal in Italia. Sulla scena da oltre un quarto di secolo con il loro sound  aggressivo rappresentano una delle poche realtà italiane del genere  ad avere una reale caratura internazionale. Proprio in questi giorni gli Extrema sono in studio di registrazione per produrre un EP che verrà presentato in tour con tappa anche all’Home Festival.


MARIA ANTONIETTA  : gli organizzatori dell’Home Festival è piaciuto subito il suono, l’atteggiamento crudo e diretto, la sincerità di Sassi, secondo album della cantautrice pesarese : impossibile non invitarla su uno dei palchi della kermesse trevigiana.


PETER PUNK, trevigiani,giocano in casa ma non sono stati invitati all’Home Festival per dovere di campanile. In un Festival che fa del rock la sua bandiera un suono come questo non può mai mancare.


SICK TAMBURO è un progetto creato da Gian Maria Accusani ed Elisabetta Imelio dopo la decennale esperienza dei Prozac+.  Sono  già al terzo album prodotto ma la loro cifra estetica e musicale si esalta nelle performance dal vivo.


ANANSI aka Stefano Bannò, è uno degli artisti più originali e interessanti della scena musicale italiana e all’Home Festival presenterà il suo ultimo album Inshallah  la cui uscita è prevista per fine aprile.


THE BASTARD SONS OF DIONISO hanno ottenuto fama nazionale classificandosi al secondo posto dell’edizione di  X Factor del 2009 ma il loro rock ruvido e potente  è tutt’altro che commerciale.  Proprio in questi giorni è in uscita la loro ultima fatica discografica.


TALCO è una band punk-ska che fa dell’impegno politico contro tutte le discriminazioni la propria ragion d’essere. Partendo dalla nativa Marghera il gruppo ha portato in tutta Europa il suo forte messaggio di denuncia e di lotta. 


TRAIN TO ROOTS festeggia quest’anno i dieci anni di attività.  La band di origine sarde ha vinto nel 2006 il premio come miglior gruppo italiano al European Reggae Contest organizzato dal Rototom Sunsplash. All’Home Festival presenteranno il loro ultimo album Growing.


M+A  hanno appena vinto l'Emerging Talent competition del Festival di Glastonbury e faranno quindi parte della line up di uno dei più grandi raduni musicali del mondo. Dopo questa straordinaria esperienza  il lorosound immediato e sofisticato al tempo stesso non mancherà di conquistare il pubblico dell’Home Festival.

PINK HOLY DAYS duo di musica elettronica, che partendo da esperienze e sonorità punk ha saputo caratterizzarsi per una cifra stilistica nuova e originale nel panorama europeo della e-music. 


REDRUM ALONE   è un duo che si è affermato per la capacità di creare  suoni  elettronici senza l’apporto di computer ma con sintetizzatori, drum machine, samplers, vocoders.  Il loro sound, immediatamente riconoscibile è un perfetto mix di Electro-Space, Electro Funk, Techno-Ambient  Indie-Dance.


HIS ELECTRO BLUE VOICE offre un suono pieno, forte, aggressivo; una sorta di post punk davvero originale ed inconsueto per la scena  musicale italiana che non casualmente sta conquistando importanti palcoscenici europei.

 

L’intento dell’Home  Festival di promuovere nuove realtà musicali e di offrire a giovani artisti una vetrina è confermato dal SZIGET & HOME SOUND FEST 2014, un concorso per band emergenti realizzato in collaborazione con Sziget Festival di Budapest, il più grande Festival d’Europa. La band vincitrice si esibirà di esibirsi al Sziget Festival in agosto e all’Home Festival in settembre. 

L’Home Festival, ispirandosi alle esperienze festivaliere più importanti in Europa, vuole caratterizzarsi come contenitore di molteplici esperienze delle culture giovanili e offrire al suo pubblico le più varie ed originali proposte di espressione artistica.

 

A tal riguardo assume particolare importanza la collaborazione con Cittadellarte – Fondazione Pistoletto eRAM radioartemobile  grazie alla quale anche gli spettatori dell’Home Festival e la Città di Treviso potranno  prendere conoscenza e aderire al Terzo Paradiso, progetto del maestro Michelangelo Pistoletto. Una enorme struttura costruita con piante d’alloro riprodurrà il simbolo del Terzo Paradiso e diventerà sede di un grande festival di poesia, di presentazione di libri, di performance teatrali e musicali e di workshop di regia e montaggio video, fotografia di scena, danza, art cake, musica. 

 

 

RAMONES è una delle poche band al mondo a vantare  un Museo interamente dedicato. Per il quarantennale della fondazione  Il RAMONES MUSEUM di  Berlino allestirà appositamente per il pubblico dell’Home Festival di Treviso una mostra di memorabilia, dischi, manifesti del gruppo punk più celebrato della storia del Rock. A completare degnamente le celebrazioni una mostra fotografica unica nel suo genere, creata dal fotografo ufficiale della band, Henry Ruggeri: immagini e atmosfere di performance leggendarie per  far rivivere l’intramontabile MITO RAMONES. Per questa occasione davvero speciale e per creare uno spettacolo nello spettacolo si daranno appuntamento all’happening trevigiano i Ramones Fan club italiani, tedeschi, svedesi e norvegesi. Andrea Rock di Virgin Radio presenterà alcune novità editoriali e discografiche legate al mito Ramones. La celebrazione dei quarant'anni dei Fast Four sarà però soprattutto musica dal vivo.  Al momento, oltre ai Wardogs, hanno confermato la loro presenza Manges, Andead, Tough, Latte+, Sade, Tempesta, Crooks, Senza Benza, Orion, Long Road, Romanez; altri nomi saranno confermati a breve per formare un cartellone di altissimo livello.

 

 

 

ELVIS DAYS  Niente di meglio per un festival rock che  tornare alle origini, agli albori celebrando il primo e inarrivabile mito del Rock’n RollElvis Presley.

Gli Elvis days, giunti alla loro ottava edizione, si sostanzieranno in una intera rassegna dedicata ai miticiFifties e alla voce di Elvis the Pelvis: gonne a ruota, pin up, bigodini e giacche di pelle, ma anche jukebox con i loro inimitabili 45 giri, flipper e colorate auto e moto d’epoca, uniche nel loro genere.
Per non dimenticare la figura che ha segnato le atmosfere Rockabilly degli anni Cinquanta, sarà allestita una zona dedicata interamente a “The King” Elvis Presley con una gara europea per il miglior sosia-interprete, concerti e gare di ballo. 
Gli Elvis days  termineranno in gloria con un DJ set in tema e ballerini pronti a insegnare jive, rock’n roll acrobatico, boogie ecc.

 

Home Festival Aftermovie dell’edizione 2013

Siamo anche su Twitter , Istagram  Facebook