CONDIVIDI

mar

15

apr

2014

PISTOIA BLUES FESTIVAL: Partnership con Deezer. Tutto il cast confermato dal 10 al 17 luglio 2014

Pistoia Blues Festival annuncia la partnership con Deezer (www.deezer.com), il rivoluzionario servizio mondiale per la musica in streaming, che accompagnerà l’evento toscano in tutte le tappe di avvicinamento alla 35esima edizione, che quest’anno si terrà dal 10 al 17 luglio 2014.

Attingendo al catalogo musicale di oltre 30 milioni di canzoni, Deezer offre a tutti gli utenti la possibilità di ascoltare la musica del festival, a partire dai brani significativi di questa edizione, fino ai successi delle passate edizioni del festival grazie ad una serie di playlist create ad hoc, ognuna dedicata ad un decennio. Grazie a questa iniziativa, sarà possibile ripercorrere virtualmente tutta la storia del Festival: dalla celebre prima edizione che vide protagonista Muddy Waters (1980) fino all’edizione dello scorso anno, passando per una lunghissima serie di grandi protagonisti tra cui: Bob Dylan, Santana, Buddy Guy, B.B. King, Jimmy Page, The Doors, Lou Reed, Ben Harper e molti altri.

La playlist ufficiale dell’evento è disponibile sulla pagina del Pistoia Blues a questo link: http://bit.ly/1scXbtD, mentre è possibile ascoltare tutte le playlist su Deezer nel profilo del festival. Il player sarà disponibile anche sulla home page di Pistoia Blues, dove sarà anche possibile ascoltare i successi degli artisti che partecipano a questa edizione nelle pagine a loro dedicate.

Ecco il cast completo degli headliner della 35esima edizione: il festival aprirà con un’anteprima speciale dedicata ai Negramaro il 10 luglio in Piazza Duomo mentre in contemporanea al Teatro Manzoni si terrà il concerto di Mark Lanegan, l’11 luglio è atteso Robert Plant, il 12 la Bandabardò, il 13 i Morcheeba, il 14 Jack Johnson, il 15 i Lumineers, il 16 Suzanne Vega mentre il 17 luglio si chiude con gli Arctic Monkeys.

Ma non è finita qui: oltre ad essere media partner per tutta l’attività social, Deezer sarà anche presente al Festival con una conferenza specifica sul tema della legalità nel mondo della musica digitale.