CONDIVIDI

lun

26

mag

2014

Recensione SLEAZY ROXxX - Dangerous Obsession

SLEAZY ROXxX

Dangerous Obsession

City of Light Records

Release date: 30 maggio 2014

 

 

 

Gli Sleazy RoXxX sono una band proveniente dall’Europa dell’est che propone un glam rock in stile Motley Crue anche se hanno ancora molto da imparare. Il loro primo EP dal titolo “Spread to pink” risale al 2012 e oggi pubblicano il loro primo full lenght “Dangerous obsession”.

 

Le idee e gli spunti non sono malvagi, però la realizzazione è alquanto approssimativa, sia da un punto di vista musicale che vocale. Il risultato è un po’ una scimmiottatura dei già citati Motley Crue. Brani come “Porn to be wild” o “Long way to Mexico” o “Girls from 80s” risultano un po’ superficiali e privi di mordente, così come la parte del cantato.

La voce di Lee Glambert non convince del tutto, manca di profondità, mentre per la parte chitarre e ritmica va un po’ meglio ma non c’è nulla di originale. C’è molto lavoro da fare per diventare dei veri rocker, rimandati al prossimo CD.

 

 

Recensione a cura di Monica Manghi

 

Tracklist:

1.Innocent Memories


2.Porn To Be Wild


3.Draw The Lion


4.Lima Sierra Delta


5.Long Way to Mexico


6.Sex Drugs & Ice Cream


7.Live Fast – Die Young


8.Bastard


9.Girl from 80s


10.Kentucky Highway


11.White Gold


12.Under Magenta Sky (2012, Bonus)

 

Line Up:

Lee Glambert – Vocals


Steve St. James – Guitar


an Vandervell – Bass


George O’Lingerie - Drums

 

Link:

www.facebook.com/pages/Sleazy-RoXxX/143534329020625