CONDIVIDI

lun

04

ago

2014

Live Report - NOFX + AGNOSTIC FRONT + THE OLD FIRM CASUALS @ Carroponte, Sesto San Giovanni (MI) - 3 agosto 2014

Report a cura di Margherita Simonetti

 

NOFX -Foto di Marco Cattaneo
NOFX -Foto di Marco Cattaneo

 

Sotto il cielo di un’anomala estate italiana, noi di Rock Rebel Magazine abbiamo assistito al Carroponte di Sesto San Giovanni (Mi) a quello che per i punk rockers d’Italia (e non solo) è stato l’evento più importante del momento. Già attorno alle 18,00 la bella cornice milanese ha preso ad animarsi ed è stato piacevole passeggiare, fare incontri, chiacchiere e sostare tra gli stand adibiti per l’occasione, quindi il tempo d’attesa è trascorso velocemente e puntuali alle ore 20,00, sul palco con scenografia minimalista, sono saliti i THE OLD FIRM CASUALS – il nuovo gruppo di Lars Frederiksen, chitarrista e seconda voce dei Rancid – e bisogna dire che la sua american street punk/Oi! band di San Francisco fa una notevole impressione che con l’aggiunta di una quarta chitarra ottiene il massimo dei voti. Bravi, affiatati, veloci, credibili. Il pubblico ha apprezzato ed è rimasto impressionato per i 45 minuti circa di un live indimenticabile, dove si sono susseguiti brani del nuovo album e del repertorio precedente, con annesso pogo scatenato, circlepit e saluti ai Klasse Criminale.

 

Line-up: Lars Frederiksen_Voce & Chitarra / Casey Watson_Basso / Paul Rivas_Batteria

 

AGNOSTIC FRONT (Roger Miret) Ph: Marco Cattaneo
AGNOSTIC FRONT (Roger Miret) Ph: Marco Cattaneo

Dopo un breve cambio di sfondo, è stato il momento degli AGNOSTIC FRONT da New York City, che hanno fatto il loro ingresso sul finale delle note di “The Good, The Bad and The Ugly” e qui si è entrati nel vivo, i circlepit acclamati da Roger Miret sono stati rispettati e il pubblico, sempre più copioso, ha risposto in modo adeguato alla circostanza. Il punk hardcore dei veterani Agnostic Front elargisce esperienza, carisma e un’attitudine unica nel suo genere. Eravamo davanti a dei mostri sacri ed abbiamo raccolto tutta la grinta e l’emozione regalate e ce le siamo tenute strette. Anche qui nuovo e vecchio si sono uniti e mischiati fino alla chiusura con una dedica particolare a Joey, Johnny, Dee Dee e Tommy sulle note di una stupenda “Blitzkrieg Bop” cantata da tutti.

 

Line-up: Roger Miret_ Voce / Vinnie Stigma_Chitarra/ Mike Gallo_Basso / Joseph James_Chitarra/ Pokey Mo_Batteria

 

Infine, dopo un po’ più d’attesa, ecco salire alle 22,35 circa sul rovente palco, loro, gli acclamati dai numerosissimi fan, i colorati NOFX , paladini dello skate punk rock e dello ska punk californiano, che con i loro pezzi alternati a simpatici siparietti hanno fatto un live come volevasi dimostrare, con la stessa formazione, stabile dal 1991. Canzoni veloci e datate cantate e ballate da tutti e canzoni recenti si sono scambiate con piacere, insieme a una cover di “Radio” dei Rancid cantata insieme a Lars ed a “The Shortest Pier” per Tony Sly. I nostri hanno parlato in modo ironico di un po’ di tutto e anche del nostro paese, che è meglio della Francia per il cibo e per il vino, ma non per la musica, che da noi è “ sooo romantic” … e, non smentendosi nell’impegno politico, criticando ironicamente il nostro governo che è “uno dei migliori”. Insomma, apprezzamento generale e tutti felici e contenti verso i bis di chiusura.

 

Line-up: Fat Mike_Voce & Basso / El Hefe_Chitarra & Voce / Eric Melvin_Chitarra& "Mel Yell" / Erik Sandin_Batteria

 

Che dire, è stata una magnifica serata di gran punk, indimenticabile ed emozionante. Un grazie speciale va al Carroponte per l’accoglienza e alla Hub Music Factory per la professionalità e disponibilità sempre impeccabili. Ci si vede prossimamente, sempre on the road.

 

Setlist NOFX:

 

-60%

- 72 Hookers

- Murder The Government

- Bob

- Seeing Double at the Triple Rock

- Louise

- Radio (Rancid Cover)

- Leave It Alone

- Dig

- The Shortest Pier (Tony Sly Cover)

- I Believe in Goddess

- Franco Un-American

- Linoleum

- Eat the Meek

- Chaps Elysees

- Perfect Government

- Creeping Out Sara

- Ronnie & Mags

- New Herb

- The Quitter

- Reeko

 

Encore

-The separation of church and Skate

- Stickin’ in my eye

- Bottles to the ground

- Kill all the white man

 

 

GUARDA LA GALLERY FOTO COMPLETA DEL CONCERTO QUI