CONDIVIDI

dom

02

nov

2014

Live Report NEW BOMB TURKS + MISS CHAIN & THE BROKEN HEELS @   Bloom di Mezzago - 1 Novembre 2014


Report e foto a cura di Luca Casella 


Serata imperdibile quella del primo Novembre organizzata nella cornice del Bloom di Mezzago, dopo anni ed anni di attesa tornano per un unica data Italiana l'energica Band dei NEW BOMB TURKS dall' Ohio. Super gruppo Punk Rock nato nel 1990 sempre troppo sottovalutato con influenze garage alla Stooges ma con una grinta da far invidia. Le premesse di un Sold-out ci sono tutte ed infatti così è stato, il locale si presenta al limite della capienza favorito dalla festività e dal fatto che sia sabato sera. In coda per il biglietto sento accenti da tutto il nord, dal veneto al Piemonte, dal Toscano all' Emiliano, il popolo Garage/Punk non ha saltato l'appuntamento.

 

Ottima scelta anche per l'opening act, i MISS CHAIN & THE BROKEN HEELS, provenienti dal Veneto ed autori di un garage/pop rock'n'roll piacevole e ben suonato. La Band Capitanata dalla rossa Astrid ci delizia per circa un oretta con il loro sound diretto e dando sfoggio di un ottima padronanza degli strumenti ed una splendida voce a coronare il tutto. Nel frattempo i posti si esauriscono ed è difficoltoso muoversi tra le mura del Bloom. I "vuoti" del cambio palco sono riempiti dal DJ set de "Il Metius", amico nonché esperto elargitore di vinili selezionati sui piatti in modo da rendere il tempo di attesa piacevole. Ci avviciniamo al palco con il solito trucco del "devo andare in bagno" e conquistiamo la posizione "lato palco/spalle ai bagni", chi conosce il locale capirà… Nessuna transenna per i fotografi, infatti sono tutti ai lati del palco, non è salutare stare in prima fila se non si vuole essere travolti dal pogo sfrenato e dal sudore.

 

Eccoli salire, posizionarsi, salutare, Eric Davidson è carichissimo, incita il pubblico a far casino, si inizia. Garage/Punk tiratissimo, potente, come un pugno in faccia, un pezzo dietro l'altro, un minuto a brano, pazzia incontrollata di Eric che ruba ogni cosa gli venga a tiro dagli spettatori, capellini, occhiali, cellulari, pupazzetti, sciarpe che poi restituisce intrisi del suo sudore. Faccia da matto, energia da vendere, il leader, trascina la band ed il parterre in un energico, splendido, concerto dalla scaletta infinita, senza pause o fronzoli inutili, coinvolge, si butta nelle braccia delle prime file, scherza con tutti, sì sì grazie di essere venuti ecc. ecc. detto come se già lo sappiamo e quindi  chevelodicoafare. Stratosferici, Punk con la P maiuscola, i NBT conquistano, esaltano, anche chi come me, è la prima volta che li vede Live. Da paura -come si dice- un concerto da paura, preannunciato, certo, ma vederlo ad un metro di distanza è tutta un altra cosa. Non esiste una scaletta prefissata, i componenti si guardano e dicono, facciamo questa ? Ok via. Un ora abbondante di energia, piccola pausa, bis a grande richiesta, tre o quattro pezzi e saluti finali. Felice di non averli persi perché chissà se torneranno, quest'anno solo due date in Europa una in Spagna ed una da Noi, grazie.

 

Molti Amici incontrati, tutti contenti, tutti con il sorriso. Ringraziamo il Bloom, la HardStaff per l'ospitalità ed il Metius per l'ottima selezione musicale.La mia dolce metà per aver sopportato l'esuberanza di Eric che gli ha tirato il naso e stropicciato i capelli durante le sue "incursioni moleste" con quelli in prima fila. 10 e lode. Ripetibile, speriamo ripetibile ! 

MISS CHAIN & THE BROKEN HEELS