CONDIVIDI

mar

18

nov

2014

Recensione ANEWRAGE - “ANR” 

ANEWRAGE

ANR

Sliptrick Records

Release date: 22 Novembre 2014




Un ottimo cocktail di influenze negli ANEWRAGE, band milanese che esce con il primo vero LP intitolato “ANR”. Le ossa se le sono fatte con i precedenti EP che gli hanno permesso di affacciarsi al panorama musicale italiano poi, nei Magnitude Studios di Matteo Magni (chitarra dei RHYME), hanno dato vita ad una fusione di stili tra cui Destrage, Linkin Park e Alter Bridge. Un Crossover che strizza l'occhio al Post Grunge con accenti di tecnicismo esecutivo degni di nota.



Inizio devastante con “Ape's Legacy” in stile Destrage dove emerge la tecnica compositiva delle chitarre, stessa tecnica riproposta in chiave Post Grunge nella tiratissima “Red Wet Lips”. La terna iniziale viene completata con “The Backflip Irony” che si adatterebbe ad un playground di skaters e trick in stile West Coast, contaminato con DNA proveniente dai Rhyme. “Butterflies” è un brano “pastoso”, dal ritmo scandito da un “China” di batteria e che punta ad evidenziate la parte vocale, pungente e leggermente sabbiata di Axel Capurro. Nuovamente i ritmi si incendiano con “Nerveball”, tecnica e tritaossa, dai riff arroganti ed un treno ritmico basso/batteria che toglie il fiato; in “Eye of Broken Man”, una Mid Tempo dalle sonorità riconducibili a “Satellite” dei P.O.D., si apprezza la pregevole costruzione armonica e melodica di voce e musica. Growl e granitiche chitarre detuned in “Rotten”, un po' alla “Metalingus”: l'accelerazione a 2/3 del brano toglie il fiato!! Rhyme Style per “Veins Swell And Heart Beats” altra traccia al Top come anche “No More”, compatta e granitica e “Still Don't Know” che si avvicina allo stile Exilia per la timbrica vocale e la sezione musicale. Ballad calda e profonda “Frozen Light” preludio di “My Land”, ottima traccia in Mid Tempo che ricorda i migliori Guano Apes degli anni che furono.


Un album ricco e ottimamente rifinito, ogni dettaglio emerge anche all'orecchio meno attento nonostante la scelta della tracklist penalizzi un pochino l'ascolto per via del fatto che non vengono creati “attimi di riposo”. Tale neo rischia di far categorizzare in modo erroneo l'album delineandolo come “una massa di buoni brani ma senza grandi differenze tra loro”. Un eccellente inizio in cui vale la pena credere fino in fondo.



Review by Luca MonsterLord



Tracklist

Ape's Legacy

Red Wet Lips

The Backflip Irony

Butterflies

Nerveball

Eye of Broken Man

Rotten

Veins Swell And Heart Beats

No More

Still Don't Know

Frozen Light

My Land


Lineup

Axel Capurro:Vocals/Guitars
Manuel Sanfilippo:Guitars/Backing Vocals
Simone Martin:Bass
Alessandro Ferrarese:Drums/Backing Vocals


Contacts
Official Facebook Page

Label Official WebSite


Media

ANEWRAGE - Ape's Legacy (Official Video)

ANEWRAGE - The Backflip Irony (Studio Version)