CONDIVIDI

mar

02

dic

2014

LENE LOVICH BAND + SABRINA NAPOLEONE BAND LIVE: in concerto al Legend Club di Milano

Lene Lovich arriverà in Italia i primi di Dicembre per un piccolo tour con la sua nuova band. La tappa milanese del tour sarà ospitata dal Legend Club di Viale Enrico Fermi.

Artista di culto della scena new wave mondiale, la sua influenza è stata riconosciuta da una schiera di artisti tra i più trasgressivi e innovativi, tra cui Madonna, Boy George, Nina Hagen, Dresden Dolls.

Il ritorno della una grande performer, che qualcuno ha definito come “Kate Bush in acido” o una “Maria Callas New Wave” è molto atteso.

Ospite molto speciale di questo tour invernale sarà Sabrina Napoleone.

Finalista del premio Tenco 2014, l'autrice è stata definita dalla critica “potente” e “ iconoclasta”.

Sabrina, coniuga nel momento creativo la canzone d'autore, intesa nel senso più alto del termine, con sperimentazioni elettroacustiche di matrice rock dando vita a “qualcosa di totalmente diverso”.


LENE LOVICH BAND + SABRINA NAPOLEONE BAND LIVE  "THE WAWE IS COMING!"

LEGEND CLUB - MILANO 

Lunedì 8 Dicembre 2014 ORE 21.30

Apertura porte ore 21.30

Inizio Concerto ore 22

Biglietto €15 + dp

​​​​​​Prevendite sul circuito bookingshow.com



BOGRAFIE


LENE LOVICH

Nata a Detroit, la leggenda del post-punk pop Lene Lovich nel 1979 è arrivata in cima alle classifiche inglesi con la sua canzone “Lucky Number”. Incoronata “Regina del Bizzarro”, ha influenzato una generazione di artisti alternativi e pop, da Nina Hagen a Boy George, passando per Madonna e i Dresden Dolls. Assecondando un naturale bisogno di ritiro dalle scene, Lene abbandona le luci della ribalta dopo l’uscita del terzo album “No Man’s Land” del 1982. Risalgono ad allora e si fanno sempre più accesi i contrasti con la casa discografica a causa del rifiuto di Lene di adeguare il suo stile visionario ai canoni imposti dalla nuova estetica dettata dall’emergente MTV. Da allora Lene Lovich ha registrato due soli album in trent’anni. Il suo stile musicale particolare, le canzoni indimenticabili sebbene sperimentali hanno esercitato un’influenza enorme sulla cultura pop, ricevuto apprezzamenti e suscitato una curiosità che dura tuttora. È stata descritta come una “Kate Bush in acido” piuttosto che una “Maria Callas New Wave”. Le sue hits "Lucky Number", "Say When", "Bird Song" e "New Toy" sono regolarmente trasmesse da molti club e radio di Europa, Giappone, Australia e Stati Uniti. Nel maggio 2012, Lene ha avviato una collaborazione con Jude Rawlings, frontman del gruppo Subterraneans in occasione di una celebrazione del compositore tedesco Kurt Weill. Durante questo tour è nato il progetto di formare una nuova band per portare di nuovo on the road la musica ricercata di Lene. Nel giro di pochissimo tempo, a giugno, Jude ha reclutato la bassista francese Lydia Fischer e il batterista Morgan King e in seguito, a luglio, la tastierista Kirsten Morrison. È il battesimo di fuoco della nuova band. Dopo uno show di lancio al tanto amato 12 Bar Club di Londra, la loro successiva performance li vede direttamente headliner dell’annuale “Drop Dead FestivaL” di Berlino. Da quel momento, vengono “festeggiati con metaforici bouquets”, come ha detto un critico, in tutto il Regno Unito e in Europa. Il tour britannico culmina nella data sell-out al Cargo di Londra, un successo ripetuto qualche settimana dopo presso il celebre locale "Wild at Heart" a Kreuzberg. Con la nuova bassista Valkyrie, il gruppo torna on the road a partire da maggio 2014


www.lenelovich.net

www.facebook.com/LeneLovichBand