CONDIVIDI

gio

05

feb

2015

WES BORLAND: L’erba del vicino non è così verde fuori dai Limp Bizkit!

Wes Borland ha dichiarato di aver provato molta nostalgia dei suoi Limp Bizkit durante la collaborazione con Marilyn Manson. E, benché non sia più amante del genere Nu Metal, si dice molto orgoglioso dei traguardi raggiunti dalla sua band.


Borland lasciò la band due volte – la prima nel 2001 e di nuovo nel 2006- ma ritorno’ nel 2009 dopo aver passato 8 mesi nella line-up di Manson.


Wes, fan del reverendo fin dal college, ha rilasciato quanto segue:


“Oh – pensavo che l’erba del vicino fosse più verde, che sarebbe stato un posto che avrei gradito maggiormente...ma non è stato cosi’”. E’ stata una realizzazione certo, “Era il mio sogno, fin da quando iniziai a suonare. Pensavo, questa è la band da imitare o di cui far parte!” Ma lavorare con Manson non è stato come immaginavo.


Inoltre il chitarrista ha anche abbandonato il progetto con Trent Reznor (NIN), aggiunge :


“Anche quel progetto mi attirava poco perché non lo sentivo mio”.

Borland rifiuta di ammettere di essere tornato nei Bizkit perché i suoi side project sono falliti:

“Sono tornato perché mi sono sentito incapace di snaturarmi, non importa quel che ho fatto. Questo sono io. Ho fondato la band con quei ragazzi e qui’ è dove mi sento piu’ naturale.”