CONDIVIDI

ven

06

feb

2015

DRY THE RIVER: In Italia ad Aprile per un'unica data

In concomitanza con l’annuncio del nuovo singolo Rollerskate, in uscita il 9 marzo ed estratto dall’ultimo album Alarms In The Heart, la band indie rock londinese composta da Peter Liddle (voce / chitarra), Matt Taylor (chitarra), Scott Miller (basso) e Jon Warren (batteria) annuncia un’unica imperdibile data italiana ad aprile a Milano.

 

DRY THE RIVER

14 APRILE 2015 – MILANO - BIKO

www.bikoclub.net

Ingresso: 12€ +d.p.

Con tessera Arci

Prevendite disponibili da martedì 10 febbraio: www.ticketone.it , call center 892 101 

 


Tratto dal loro ultimo lavoro Alarms in the heart, pubblicato a fine agosto da Transgressive Records, e prodotto da Peter Miles, il nuovo singolo Rollerskate sarà disponibile in digitale a marzo.
 Il video che accompagna l’uscita del singolo, diretto dall’acclamato The Blind Club, è stato girato durante il loro concerto sold out al Forum di Londra nel mese di ottobre 2014.
Lo scorso anno ha visto la band intraprendere un tour tutto esaurito nel Regno Unito, che li ha portati ad esibirsi anche sui palchi dei più importanti festival inglesi tra cui Glastonbury, Reading e Leeds, oltre che alla Bowery Ballroom di New York e al Troubadour di Los Angeles, conclusosi con il glorioso show al Forum di ottobre.
 I Dry the River torneranno in tour in Europa e negli Stati Uniti da febbraio e toccheranno anche l’Italia per un unico imperdibile show ad aprile.

Dry the River sono un quartetto indie rock nato a Londra nel 2009. Dopo due EP autoprodotti la band ha firmato per Sony RCA nel 2011 e ha iniziato a lavorare all’ album di debutto con il produttore Peter Katis in Bridgeport, CT. E’ nato così l’acclamato Shallow Bed, pubblicato a marzo 2012 e seguito da un lunghissimo tour in Nord America, Europa e Regno Unito, culminato in un’esibizione sold out al Shepherds Bush Empire nell’ottobre dello stesso anno. Nei primi mesi del 2013, la band si è trasferita in Islanda per diversi mesi per iniziare a lavorare sul secondo album. Ad oggi, i Dry the River hanno suonato in oltre 450 club in oltre 30 paesi, esibendosi nei festival più importanti tra cui Glastonbury, Roskilde, Lowlands, Sziget e Lollapalooza. La band è stata inoltre il support dei Biffy Clyro nel tour europeo del 2013 ed ha partecipato alla serie NH7 di festival a Bangalore, Mumbai e Delhi, in India. Nel 2014, la band rinnovata e ringiovanita ha pubblicato finalmente il secondo attesissimo album Alarms In The Heart, prodotto da Peter Miles ed accolto con entusiasmo da pubblico e critica.



Informazioni al Pubblico:  
http://www.facebook.com/dnaconcertieproduzioni
www.dnaconcerti.com
info@dnaconcerti.com