CONDIVIDI

lun

16

mar

2015

SPAGHETTI AMERICANA: il greatest hits di The Beards!

Mentre è in studio con il produttore dei White Stripes Jim Diamond, il duo barbuto adorato da Rick Rubin e Professor Louie pubblica una succulenta antologia: il meglio del loro country-blues tra Veneto e United States
Spaghetti Americana: il greatest hits di The Beards!


The Beards
Spaghetti Americana
16 tracce – 64' 11"
(digipack - vinyl limited edition - digital download)
America Recordings/distr. IRD


"Spaghetti Americana è il titolo scelto dall’etichetta statunitense America Recordingsper sintetizzare quello che può essere il nostro genere agli occhi degli addetti ai lavori d'oltreoceano. "Spaghetti" ha a che fare con i western all'italiana e con quel modo poco americano di rielaborare le sconfinate praterie del west: a questi film veniva riconosciuta una sublime bizzarria come del resto alla nostra musica. Da qui l'associazione con il genere "Americana", che è una sconfinata prateria di generi che comprendono blues, rock, country, cajun"... Un titolo, un genere, una manifesto programmatico, quello dei Beards, il duo veneto che in cinque album ha esplorato miti, leggende  e culture della propria terra con il fascino per la musica americana delle radici. Spaghetti Americanacontiene il meglio della produzione The Beards e fotografa un decennio di lavoro, cinque dischi adorati dal pubblico e dalla stampa specializzata in USA e Australia, tantissimi concerti in giro tra States e Europa.

Emanuele Marchiori e Massimiliano Magro provengono dalla Riviera del Brenta (VE) e già con il primo album Mephisto Potato Sauce (2006) hanno riscosso una sorprendente attenzione in America: il loro originale mix di blues, country, folk e rock, ribattezzato proprio oltreoceano Spaghetti Americana, gli ha consentito di avere un immediato e incuriosito feedback dagli States. Compiono così il primo tour americano: 18 concerti e migliaia di miglia percorse dalla Florida all’Ohio fino a New York, dove suonano con il leggendario batterista di The Band Levon Helm. Da allora The Beards ottengono passaggi radiofonici e richieste di collaborazioni in USA, Londra, Francia, Australia e Hong Kong, arrivando a suonare con tantissimi musicisti stranieri: Rick Rubin in persona loda la loro music, Professor Louie (Aaron Hurwitz, produttore di The Band e Mercury Rev) e Julien Poulson (Nick Cave, Brian Ritchie) lavorano con loro in studio per vari album.

I sedici brani selezionati dall'etichetta di Los Angeles per Spaghetti Americanacompongono l'avvincente ritratto musicale dei Beards: Muskito (2013) è un bestseller nel mercato indie (va in rotazione un numero indefinito di volte in radio tra Messico, Colombia, Argentina, Spagna, Portogallo, Brasile), Diggin' Fingers (2008) e El Brigante(2014) viaggiano tra murder ballads, country-rock songs che raccontano di amori singolari, desolazione e antichi rimedi campestri, Widmann's Mansions (2012) ha la produzione di Professor Louie per la storica etichetta Woodstock Records. Nel frattempo, Emanuele e Max sono in studio per il nuovo album Freak Town, che si preannuncia importante per la partecipazione di Jim Diamond, musicista di Detroit, proprietario di Ghetto Recorders e produttore di molte band, soprattutto i primi White Stripes.

Spaghetti Americana è un eccezionale biglietto da visita per conoscere The Beards, finalmente anche in Italia: "Sul territorio italiano esistono tanti piccoli laboratori artigianali che vivono esportando all'estero, noi non ci sentiamo tanto diversi da un’azienda vinicola che imbottiglia e spedisce il proprio vino oltre i confini nazionali... Ora siamo molto impegnati nella fase finale di lavorazione con Jim Diamond, ma stiamo gettando le basi per un prossimo tour negli States. Sia chiaro: il vino non lo imbottigliamo soltanto!".


The Beards:
Emanuele Marchiori: voce, piano, batteria, organo, banjo, fisarmonica, armonica.
Massimiliano Magro: voce, chitarra e basso.


Info:

The Beards:

The Beards Facebook:

America Recordings:

Synpress44 Ufficio stampa: