CONDIVIDI

gio

16

apr

2015

ROGER WATERS: torna con un remaster di "Amused to Death"

L’album di Roger Waters, AMUSED TO DEATH, torna con un remaster pubblicato da Columbia Records / Legacy Recordings il 24 luglio 2015. All’epoca della sua prima uscita Amused to Death lanciò l´allarme di una società sempre più - inconsapevolmente - in balia dei suoi schermi televisivi. Ventitré anni dopo, Amused to Death parla al nostro presente con toni che non imprevedibili due decenni fa.


“I’m remembering the record from [over] 20 years ago, that most of what I had to say then sadly still pertains today and is maybe even more relevant to our predicament as people in 2015 even than it was in 1992,” dice Roger Waters.


Amused to Death è uno sguardo lucidissimo su una società ossessionata dall’intrattenimento. Un album che affronta questioni che non hanno fatto altro che crescere in termini di complessità e urgenza nel corso degli ultimi due decenni. Nel 2015 la televisione è ormai solo una delle tante opzioni tra una serie infinita di distrazioni a nostra disposizione, sempre e ovunque, attraverso i nostri computer portatili, tablet e smartphone. Con gli occhi incollati ai nostri schermi, i dilemmi e le ingiustizie del mondo reale possono facilmente sfuggire di vista.



L’edizione 2015 di Amused to Death è un nuovo remix surround 5.1 dell´album in alta definizione su Blu-ray audio e c’è anche un nuovo stereo mix rimasterizzato da un collaboratore e co-produttore di lunga data di Roger Waters e dei Pink Floyd: James Guthrie. La copertina e l’artwork nuovi sono a cura di Sean Evans, direttore creativo del tour 2010-2013 di Waters ´"The Wall Live" e del film.


Prodotto da Roger Waters e Patrick Leonard, Amused to Death vede la collaborazione di musicisti del calibro di Jeff Beck, Don Henley (“It’s a Miracle”), Rita Coolidge (“Amused to Death”), P.P. Arnold (“Perfect Sense” Parti I e II), Andy Fairweather Low, Graham Broad, Luis Conte e Pat Leonard. L´album riunisce Waters con il compositore / arrangiatore Michael Kamen, che ha supervisionato gli arrangiamenti orchestrali per The Wall, concept album semi-autobiografico di Waters con i Pink Floyd. Kamen ha arrangiato e diretto il contributo della National Philharmonic Orchestra Limited, ovvero i brani “Too Much Rope” e “What God Wants, Part III.”


“… damned if Roger Waters’ 14-track rumination on some of our choicest social ills doesn’t score some serious points, especially in ‘Late Home Tonight,’ which, with music that evokes both a kiss at a drive-in and the peace of the wide-open sky, shows us an American pilot soaring toward Libya to bomb children, giddy as an exuberant teen with the sheer joy of flight.” Grade: A-, Entertainment Weekly, September 11, 1992


“It is the poet´s responsibility to foresee the future, and it is his neighbor´s duty to prevent the worst of it from taking place. With Amused To Death, surely one of the most provocative and musically dazzling records of the decade, Roger Waters has fulfilled his part of the bargain.” - Timothy White, “Music to My Ears,” Billboard Magazine, July 1992



Amused to Death 2015 edition è disponibile nei seguenti formati:

CD

CD / Blu-ray

Hi-res digital download

2LP 200 gram vinyl (pressed at Quality Record Pressings)

Limited edition, numbered 2LP picture disc vinyl.