CONDIVIDI

ven

10

lug

2015

AC/DC: Phil Rudd condannato agli arresti domiciliari per otto mesi 

Il batterista degli AC/DCPhil Rudd è stato condannato a otto mesi di arresti domiciliari dopo essersi dichiarato colpevole per le accuse di tentato omicidio e possesso di sostanze stupefacenti. 

Secondo le leggi neozelandesi, il sessantunenne Phil  rischiava fino a sette anni di carcere.