CONDIVIDI

lun

21

set

2015

ROCK WEB RADIO: il 2 ottobre a Milano Rock di Sera Party con tante band

Era il 2 ottobre 1836 quando un certo Charles Darwin fece ritorno in Inghilterra dopo un viaggio di cinque anni. Cinque anni durante i quali raccolse dati che avrebbe usato, in seguito, per sviluppare la sua teoria dell’evoluzione della specie… Proprio il 2 ottobre, la storia si ripete e l’evoluzione segna un altro, fondamentale, passo, nella costruzione del futuro della specie. Impossibile non partecipare alla trasformazione dell’uomo, inconcepibile non mettere il proprio “mattone” nel DNA del prossimo “homo”; un essere umano che vogliamo abbia l’energia, le sonorità, l’entusiasmo che anima da sempre gli ascoltatori Rock di Sera.


Con loro vogliono festeggiare tanti amici che questa trasformazione l’hanno già fatta. Stiamo parlando dei Love Frame reduci da una tournée in terra olandese, di Numa, voce potente di sano metal italiano de I Corvi (proprio loro, i ragazzi di strada), ma anche dei The Strigas con le loro atmosfere gothic dei Neodea capaci di calcare i palchi del nord america dei Lambstone in rotazione anche sui grandi network, ci sarà inoltre il Virtuoso chitarrista Steve Lamera, col suo Steve Lamera Project, Giuseppe Binetti the Wrath recordman di vendite su itunes, i Jumping Air Feet coi grandi classici del rock ed i fiabeschi e favolosi Holy Shire.


Saranno al Nevsky di Milano, in via C. Salutati 2, Amici di Rock di Sera, artisti dal grande talento e dalla preziosa umanità; l’evoluzione della scena musicale rock che nasce nel nostro Paese, ma che non ha confini.


Chissà se Darwin fosse potuto venire al Newsky…


Ah! L’evoluzione passa anche dalla Brauerei Kuhbach, nostro partner in questo evento che regalerà esclusivi gadgets a tutti i partecipanti ed ad estrazione le magliette ufficiali dell'evento. Si sa, una buona birra cambia la prospettiva del mondo…


ROCK DI SERA PARTY 2 OTTOBRE

A PARTIRE DALLE ORE 22

NEVSKY – VIA C. SALUTATI, 2 – MILANO


Rock di Sera Party ringrazia anche sentitamente: Rock Rebel Magazine e Beware the bass player per il supporto dato all’evento.