CONDIVIDI

mer

09

dic

2015

SCOTT WEILAND: trovata cocaina, psicofarmaci, sonniferi sul tourbus dove è morto

Secondo TMZ.com, dopo la perquisizione della polizia, sul tour bus sul quale il 3 dicembre é stato trovato morto Scott Weiland, l'ex leader dei Stone Temple Pilots e Velvet Revolver, sono stati trovati diversi tipi di sostanze stupefacenti, tra le quali due pacchetti di cocaina, marijuana, oltre che a un discreto assortimento di psicofarmaci, sonniferi (Xanax) e buprenorfina, un farmaco che dovrebbe fermare le voglie e i sintomi di astinenza che vengono con la dipendenza. C'era anche dello ziprasidone, che viene utilizzato per trattare il disturbo bipolare e la schizofrenia. 

 

 

Tutte le sostanze, tranne la marijuana, sarebbero state trovate in una stanza del tourbus ma dalle informazioni non si sa se si trattasse o meno della camera dove dormiva Scott e dove é deceduto, oppure se fosse quella di un altro membro della sua band, i THE WILDABOUTS.

 

Scott Weiland dal 2001 soffriva di disturbo bipolare e nella sua carriera aveva spesso avuto problemi di dipendenza da droghe e alcol.

 

La polizia in Minnesota ha reso noto che saranno necessarie "da quattro a otto settimane" per avere i risultati dell’esame tossicologico ed avere un quadro completo della vicenda.