CONDIVIDI

mar

29

dic

2015

MOTÖRHEAD: "la band cesserà di esistere, non faremo più nulla” parola di Mikkey Dee 

Photo di Roberto Re
Photo di Roberto Re

Mikkey Dee, il batterista dei MOTÖRHEAD, a seguito della morte di Lemmy Kilmister, ha confermato che la band cesserà di esistere:

 

“I MOTÖRHEAD sono finiti, naturalmente. Lemmy era i MOTÖRHEAD. Ma la band continuerà a vivere nei ricordi di molti."

 

Ha poi aggiunto: "Non faremo più tour o altro. Non registreremo altri album.Ma il marchio sopravvive, e.. Lemmy vive nei cuori di tutti".

 

 

Todd Singerman, il manager dei MOTÖRHEAD, ha dichiarato che a Lemmy gli era stato diagnosticato il 26 dicembre, poco prima della sua morte avvenuta il 28 dicembre, un tumore al cervello e al collo.

 

“Nessuno ne aveva idea, lo abbiamo appreso sabato, che aveva il cancro e che i dottori gli avevano dato dai due ai sei mesi di vita. È morto ieri mentre telefonavo a Phil e a Mikkey, per dire loro di venire a dargli un ultimo saluto finché sarebbe stato in forze. Era tornato dal tour e abbiamo fatto un grande party al Whisky a Go Go per il suo compleanno. C’erano tanti amici che hanno suonato.  

Due giorni dopo non stava bene, quindi lo abbiamo portato all’ospedale, lo hanno dimesso, poi dopo una TAC gli hanno diagnosticato un tumore al cervello e al collo… due giorni dopo il dottore è arrivato con i risultati e ci ha comunicato che era terminale.

Il cancro era l’ultima cosa che ci saremo aspettati che potesse avere. È stato da ogni dottore in tutto il mondo e nessuno se n’era accorto. È stato uno shock massivo."